QR code per la pagina originale

I portali WAP

Aspettando la tecnologia 3G, per il momento, la connessione wireless avviene prevalentemente tramite WAP. Nel frattempo crescono i WAP portal ma resta l'interrogativo sulla validità di questa tecnologia.

,

In attesa dell’arrivo della tecnologia UMTS, in grado di portare la multimedialità con tanto di grafica e suoni sui telefonini, crescono i siti per la navigazione WAP, il fratello minore della connettività wireless già ampiamente disponibile sul mercato. Resta però il dubbio se la diffusione dei prodotti WAP non sia dovuta soprattutto al fatto che l’insieme delle specifiche e dei protocolli venga supportata da quasi tutti i telefonini attualmente in vendita, piuttosto che dalla bontà effettiva della tecnologia.

Il WAP (Wireless Application Protocol) è stato additato come esempio di una tecnologia effimera, menomata dalla possibilità di visualizzare solo testi su uno schermo molto piccolo per propria natura inadatto alla navigazione. Gioca a sfavore della tecnologia WAP, in buona sostanza, la sua unica peculiarità: trasportare sul telefonino i contenuti di pagine Web nel Wireless Markup Language. Nel suo rapporto, Jacob Nielsen, addirittura sconsigliava di programmare in WAP in attesa di tecnologie più valide, come appunto l’UMTS.

Nel panorama dei siti italiani dedicati alla navigazione WAP, particolarmente importante è la presenza dei portali che presentano un’offerta di servizi decisamente ampia. Tutti includono news (con un’immancabile sezione dedicata all’informazione finanziaria), il meteo, l’accesso al servizio di posta ed infine l’oroscopo.

Le realtà innanzitutto: i principali portali della navigazione WAP sono quelli già ampiamente noti, come Yahoo!, Virgilio, Excite a cui si è aggiunto recentemente Altavista. Sono ancora presenti con i loro portali i fornitori di connessioni per servizi mobili: Wind, e Tin.

I MOTORI DI RICERCA
Tra questi si distinguono per l’offerta informativa Yahoo! ed Excite e Virgilio che sicuramente hanno un’informazione a più ampio spettro. Per tutti le news sono divise in differenti sezioni che consentono più velocemente di accedere ad un’informazione diversificata per temi di interesse: Excite ha le sezioni di attualità, economia, sport, computer; Yahoo! conserva quasi tutti i temi dedicati all’informazione (precisamente su dieci mantiene i seguenti sette: In Italia, Politica, Economia, Esteri, Hi-Tech, salute e sport). Nemmeno Virgilio è da meno agli altri due portali con le sue sette sezioni di informazione. Un discorso a parte è da dedicare ad Altavista che consente una funzione di ricerca nei siti WAP, ma ha funzionalità ancora ridotte in quanto si tratta di un servizio in sperimentazione.

Tra questi solo Yahoo! sembra conservare la vocazione ad aprire un varco sul Web. Anche se se in misura ridotta Yahoo! conserva l’utile strumento delle Directory. Abitudine questa che è stata adottata anche se in maniera molto ristretta da Virgilio che nel menu contiene una guida ai siti WAP (Il bello del WAP) salvo poi scoprire non essere ancora attiva.

In un giudizio valido per tutte le realtà esaminate si può dire che l’offerta della navigazione WAP dei noti motori di ricerca corra parallela alle informazioni presenti normalmente sul sito, salvo essere ridotte le scelte dei temi e dei canali. Questa sembra essere però una tappa obbligata data la natura del mezzo.

Anche i WAP portal nati dagli operatori di telefonia (Tin e Wind) sono caratterizzati dall’informazione con le costanti dell’ultima ora, dell’informazione finanziaria e dello sport. Tin, per variegare la sua offerta, punta all’accordo con Virgilio con cui effettuare la funzioni di ricerca ed avvalersi di altre utility come, ad esempio, l’elenco online

Notizie su: