QR code per la pagina originale

I dati del web italiano di febbraio 2003

Invariata la top ten. Microsoft non riesce a scalfire i primi posti dopo la campagna da un milione di dollari

,

Nielsen-Netrating, la società che raccoglie ed interpreta i dati di navigazione su Interner degli utenti italiani e mondiali, ha appena rilasciato i dati del Web italiano per Febbraio 2003. I numeri mostrano ancora una volta come la rete Internet reagisce in modo puntuale a tutti gli stimoli del mondo ‘offline’: ciò che accade all’esterno del Web diventa, una volta online, oggetto di approfondimento e di navigazione. Navigazione, magari, un po’ futile. In primo piano infatti c’è il Grande Fratello che torna, come ogni anno, a dare un po’ di respiro a Jumpy. Ma andiamo con ordine.

Dati generali

Il mese di febbraio ha rappresentato uno stop al numero di utenti collegati. Vuoi per i giorni in meno contati alla fine del mese, vuoi per una fisiologica ritrazione dell’utenza. Secondo le analisi di Nielsen i mesi precedenti avevano avuto entrambi una sorta di traino per l’attività online: a dicembre a spingere sono stati l’e-shopping e il reperimento delle informazioni per regali di Natale o vacanze, a gennaio i pagamenti di tasse e bollettini online (abbonamento Rai, bollo Auto ecc.) aveva accresciuto il numero di utenti Interner. A febbraio non c’è stato nessuna necessità così cogente e l’utenza è scesa dai 14 ai 13,8 milioni di navigatori.

Intrattenimento

Come accade ogni anno il sito del Grande Fratello ha movimentato gli accessi di Jumpy, il portalone di casa Mediaset. Jumpy è passato dal 33esimo al 16esimo posto nella classifica degli utenti unici conquistando gli 800 mila visitatori unici del sito della trasmissione TV. Sempre nel campo dell’intrattenimento e del tempo libero, Nielsen registra un aumento nel settore della musica online (siti di musica online legalizzata, come ad esempio Vitaminc). Rispetto a gennaio i siti musicali registrano una crescita del 40%. Purtroppo però la vera spinta al settore è stata data dai cosiddetti dialer: i due siti che hanno registrato la maggiore crescita sono siti che sopravvivono grazia a questa controversa pratica.

Pace

Un altro argomento che ha catalizzato gli interessi dei navigatori in Febbraio è stato il tema della pace. Lo stesso Osservatorio Internet Keyword di AltaVista Italia ha confermato che la parola pace è stata la quarta parola più cercata su Altavista nella prima settimana di Marzo 2003. Stesso trend rilevato da Nielsen. Siti come fermiamolaguerra.it, lo storico peacelink.it oppure bandieredipace.org hanno superato i 100 mila visitatori unici, ancora a dimostrare come la rete sia sempre più uno strumento di informazione e di partecipazione democratica.

La top ten

La top ten dei dieci network più visitati rimane quasi invariata rispetto a gennaio. Considerando gli utenti unici, la galassia Seat Pagine Gialle (Virgilio, Xoom, MTV ecc.) rimane saldamente al primo posto davanti alla Galassia Wind (Libero, Arianna, Wind ecc.). MSN.it, nonostante la colossale campagna da 1 milione di dollari partita a dicembre, racimola appena qualche utente in più di Google. Ma ecco la classifica aggiornata:






Utenti Unici Italia: Febbraio 2003
Posizione Network Utenti Unici
1 Seat Pagine Gialle 7,792
2 Wind Telecomunicazioni 7,101
3 MSN 5,115
4 Google 5,008
5 Microsoft 4,906
6 Tiscali 4,669
7 Yahoo! 4,556
8 Lycos Network 3,265
9 Dada 3,247
10 Kataweb Network 2,849

Notizie su: