QR code per la pagina originale

Uno schermo di carta (o quasi)

Presentato un dispositivo in grado di mostrare testi generati elettronicamente su una superficie spessa 3 decimi di millimetro.

,

I ricercatori della compagnia E Ink, di Cambridge, hanno messo a punto un nuovo tipo di schermo ultrasottile che può essere curvato e arrotolato come un foglio di carta. Lo schermo, presentato in anteprima sul numero odierno della rivista Nature, è un nuovo passo verso la diffusione di libri e giornali elettronici.

Il supporto ideato dagli scienziati della E Ink ha lo spessore di tre capelli umani ed è in grado di mostrare caratteri neri su sfondo bianco con una risoluzione paragonabile a quella di un comune computer portatile. Non è ancora abbastanza, secondo i suoi stessi creatori, ma è un passo in avanti: «Abbiamo tolto di mezzo un grosso ostacolo allo sviluppo della carta elettronica», ha dichiarato il ricercatore Yu Chen, riferendosi alla possibilità dello schermo di essere arrotolato fino a formare un tubo di 4 millimetri di diametro senza che il testo perda in risoluzione. L’obiettivo degli scienziati è realizzare un supporto che possa essere addirittura piegato a metà.

Lo schermo ultrasottile si basa su una pellicola di transistor in grado di trasmettere voltaggi opposti sulla superficie. Il voltaggio negativo attira i pigmenti bianchi contenuti nello schermo, il voltaggio positivo richiama quelli neri. L’immagine creata in questo modo permane per circa 10 minuti dopo il passaggio della corrente.

Notizie su: