QR code per la pagina originale

Musica gratis: finta promessa

Dopo aver abbattuto Napster i Metallica regalano canzoni a chi già le ha acquistate: un escamotage ideologico che sa tanto di mera operazione commerciale

,

La notizia è apparentemente un paradosso: i Metallica diffondono musica online. Solo tre anni fa a furia di spallate legali furono proprio i Metallica a far cadere Napster dal trono del P2P, oggi invece il gruppo heavy-metal intende proclamarsi paladino della diffusione della musica per via digitale. O almeno questo è quanto trapelato da alcuni articoli che hanno tentato di dare una interpretazione alla vicenda

Andando più a fondo la notizia in verità ha un carattere puramente promozionale. La band infatti intende diffondere la propria musica tramite il proprio sito, Napster ora è a pagamento, nessun proclama in favore del P2P è mai stato proferito, e quindi tutto lascia pensare ad una diffusione lucrativa della musica che ben poco ha a che fare con il peer to peer.

Un passo è stato fatto. Infatti coloro i quali acquisteranno l’ultimo CD “St. Anger” troveranno all’interno un codice grazie al quale sarà possibile scaricare on line, gratuitamente, le canzoni del CD ed altri inediti. Il passo è davvero piccolo in quanto agli effetti si tratta di regalare copia di una canzone già acquistata.

I Metallica non si sono certo convertiti. Il P2P continua a rimanere uno spauracchio per le major ma la Rete continua ad essere un importante banco promozionale che proprio le major intendono sfruttare. I proclami servono ad occupare il canale, nulla più.