QR code per la pagina originale

Addio Mozilla. AOL esce dal progetto open source

Nasce la Mozilla Foundation, la nuova organizzazione che servirà a sviluppare e supportare il browser open source Mozilla. Esce di scena AOL, cinquanta licenziamenti nella divisione Netscape

,

«Netscape mi ha assunto tre anni fa, AOL mi ha licenziato oggi. Nello stesso momento AOL ha ridimensionato Netscape. Gente, è finita. Netscape è morto. Non c’è nulla da vedere qui». Con queste parole pubblicate sul suo Blog, Daniel Glazman ha riassunto ieri la decisione presa da AOL di allontanare il proprio nome e le proprie risorse dal progetto Mozilla, il browser open source derivato dal progetto Netscape.

Il nuovo gruppo che si occuperà di continuare lo sviluppo del browser open source sarà la Mozilla Foundation, forte di partnership, anche economiche, con Red Hat e Sun Microsystems. Anche AOL supporterà la nuova organizzazione con un versamento di 2 milioni di dollari.

Un portavoce di AOL ha dichiarato che dalla divisione Netscape interna all’azienda sono state licenziate 50 persone coinvolte nel progetto Mozilla, circa il 10% dell’intera forza lavoro. Molte di queste hanno già trovato posto nella nuova Mozilla Foundation.

In un comunicato stampa, Mitchell Baker, il Chief Lizard Wrangler di Mozilla.org, ha dichiarato di essere grato ad AOL per il supporto offerto in passato. La stessa AOL ha fatto sapere che continuerà a supportare il progetto Netscape e a mantenere il portale di accesso Netscape.com, tuttavia, visto lo stretto legame che unisce Netscape e Mozilla, in molti si chiedono in che modo ciò potrà avvenire.

Notizie su: