QR code per la pagina originale

L’Italia vola verso quota 1 milione di .it

Aspettando l'avvento dei .eu, attesi per la seconda metà del 2004, l'Italia della Rete raggiunge quota 900.000 domini .it registrati con una media attuale di 15.000 nuove registrazioni al mese. In Europa l'Italia è preceduta solo da Germania e Inghilterra

,

Raggiunta quota 900.000, l’Italia della Rete va a vele spiegate verso quota un milione domini .it registrati. Con una tendenza all’accellerazione, i dati della registration Authority parlano di 15.000 nuovi domini ogni mese, dunque per il 2005 è previsto l’ambizioso traguardo del milione.

In questa speciale statistica, secondo il confronto stilato dalla Scuola superiore Sant’Anna di Pisa in collaborazione con la Registration authority italiana, l’Italia è sul podio europeo dietro a Germania (7 milioni) ed Inghilterra (4,5 milioni). Sul nostro territorio a dominare la classifica è la capitale economica Milano, mentre Roma si assesta al quarto posto. Il dominio, emblema in qualche modo di un punto di riferimento in Rete, è dunque corredo del potere economico, simbolo delle nuove vie dello sviluppo.

A livello Italiano, dunque, i maggiori centri di registrazione dei domini rimangono Lombardia, Lazio e Trentino Alto Adige. Il maggiore fattore di novità nel settore per il prossimo futuro è rappresentato dai domini .eu: responsabile della registrazione sarà, secondo quanto reso noto dall’Unione lo scorso 21 Maggio, un consorzio denominato Eurid e formato dai registri belga (Dns Be) e svedese (Nic Se) e dall’italiana IIT-CNR (Istituto di Informatica e Telematica del Cnr di Pisa). Secondo il direttore dell’istituto la registrazione dei .eu inizierà nella seconda metà del 2004 ed avrà un costo di circa 10 euro.

Notizie su: