QR code per la pagina originale

Netscape rivive grazie a Firefox

Netscape è dato per defunto ormai da tempo e quelli che sembravano essere i suoi ultimi sussulti non facevano più notizia. Ma ora Netscape sembra volersi rilanciare e lo fa grazie ad AOL e ad una base costituita da Firefox.

,

Forse seppellito ancor prima che spirasse definitivamente, ora il nome Netscape torna a farsi sentire rinvigorito dal rilancio di quella guerra di browser che lo ha visto co-protagonista con Explorer per tanti anni. Netscape fu immolato sull’altare di questa guerra al costo di milioni e milioni di dollari; ne nacque Mozilla, ed oggi la filiazione ha portato al noto Firefox. Ed è proprio su quest’ultimo che Netscape intende far leva per rilanciarsi nelle posizioni ove la storia è abituata a considerarlo.

Netscape è infatti attualmente in distribuzione sul suo sito ufficiale e l’invito è quello di provarne la futura versione beta per poter assaporare il gusto di novità che il browser intende proporre. L’appuntamento è per il 30 Novembre, giorno ufficiale di rilascio della nuova versione.

L’ultima release del browser è di Agosto, quando Netscape giunse alla versione 7.2 ed il tutto fu visto da più parti come l’ultimo piccolo sussulto di una storia che fu gloriosa. Oggi tutto è cambiato, ed i vecchi contendenti (Netscape e IE) vivono curiosamente uno affianco all’altro all’interno del gruppo che, offrendo il proprio assenso ai milioni di Microsoft, sugellò la fine del browser open source: AOL.

Oggi infatti AOL si sta proponendo come una terza parte curiosamente a metà tra i nuovi contendenti della guerra dei browser. Se da una parte America OnLine propone un Netscape basato sulla struttura Mozilla di Firefox, dall’altra lo stesso gruppo propone ai navigatori un AOL Browser basato, sia pur se standalone, sulla struttura di IE. Entrambi i ‘meta-browser’ sono attualmente in versione beta.

Commenta e partecipa alle discussioni