QR code per la pagina originale

Firefox sopra l’8%, IE in continua caduta

Firefox supera la soglia dell'8%, con un trend di crescita ormai assestato quasi all'1% mensile; Internet Explorer scende all'87%, con stime in proiezione ulteriormente al ribasso; Apple si accorda con Nokia e lancia componenti di Safari sul Mobile

,

Firefox continua a crescere, e lo fa ai danni di un Internet Explorer ormai completamente proiettato verso l’annunciata release 7. La crescita del browser Mozilla è quantificata ormai in un regolare trend tra il +0.5% ed il +1% mensile, il che ha portato in Maggio ad una penetrazione di mercato superiore all’8% (7.38% l’omologo dato di Aprile). I dati comunicati dal Computer Crime Research Center sono stati elaborati da NetApplications.com sulla base delle statistiche raccolte su 40.000 siti web monitorati dal servizio HitsLink.com.

Mentre Internet Explorer scende all’87.23% (stima vista ulteriormente al ribasso da altri analisti), i programmatori Microsoft rilasciano a pillole nuove spiegazioni circa la prossima release estiva: le ultime discussioni si sono sviluppate sul profilo «low rights» con cui il browser Vole intende proporsi come navigatore anti-spyware sicuro e robusto, ed intanto la nuova toolbar MSN ha proposto la navigazione a cartelle per avanzare un temporaneo palliativo alla precipitosa emorragia di utenti registrata da IE6.

Il browser Safari, fermo ad un risicato 1.91%, sta compiendo un passo importante sui dispositivi mobile: Apple avrebbe infatti siglato un accordo con Nokia per offrire il codice utile all’interfaccia della linea smart-phone «Serie 60» in uscita per i primi mesi del 2006. Recentemente Nokia aveva già collaborato con il gruppo Mozilla per un progetto analogo («Minimo») e con Opera, annunciando nel contempo di voler continuare a perseguire progetti in ambito open source.

Questa la classifica stilata da NetApplication.com in relazione all’attuale distribuzione tra gli utenti dei vari browser:
Internet Explorer – 87.23%
Firefox – 8.06%

Netscape – 1.64%
Safari – 1.91%
Mozilla – 0.58%
Opera – 0.51%

Secondo una ulteriore indagine XiTi il mercato europeo sarebbe oltremodo favorevole a Firefox, la cui penetrazione nel vecchio continente sarebbe ormai vicina al 15% (con punte oltre il 20% in paesi quali Finlandia, Germania e Ungheria). Il consiglio di Dan Shapero (CEO NetApplication) ai webmaster è chiaro e diretto: «assicuratevi che i vostri siti web siano compatibili con Firefox».