QR code per la pagina originale

Google lancia semi-ufficialmente Google Video

Con qualche errore di impostazione e una piccola confusione iniziale, Google si prepara a lanciare ufficialmente il proprio Google Video. I blogger hanno immediatamente sviscerato il progetto, ma l'annuncio è rinviato. Presumibilmente di poco

,

Con un po’ di confusione e qualche passo indietro, un mezzo annuncio lascia presumere che per l’avvio ufficiale di Google Video manchi davvero poco. O meglio: l’avvio c’è stato, l’annuncio è stato pubblicato, poi si è capito che il servizio non è ancora a regime e l’avviso è stato tolto. Ma ancora una volta la comunità dei blogger non si è lasciata sfuggire nulla.

Un blog tedesco ha catturato il post messo su Google Blog e poi rimosso. Il noto John Battelle, inoltre, ha notato per primo l’avvio ufficiale della distribuzione dei file. Se già altri concorrenti (AOL e Yahoo! in primis) hanno avviato progetti simili, la peculiare caratteristica del servizio Google è insita in un player video open source in grado di eseguire l’anteprima del video per vederla direttamente dal browser. VLC media player, così è denominato il player utilizzato, sostituisce dunque le funzioni dei tradizionali player proprietari e permette di godere di un’anteprima dei file prima di avviarne il download.

Nella fase di lancio, Google Video metterà a disposizione esclusivamente i filmati per i quali gli autori hanno previsto una distribuzione gratuita. Per logica conseguenza è immediatamente ipotizzabile che i video a pagamento saranno disponibili solo in un secondo momento, quando già l’atteso Google Wallet (il sistema di pagamenti già confermato ufficialmente dal gruppo) sarà disponibile (probabilmente entro l’anno). I filmati gratuiti sono stati filtrati di ogni contenuto ritenuto non opportuno per la distribuzione tramite Google.

Notizie su: