QR code per la pagina originale

Microsoft, primi passi sulla scia di Skype

Microsoft potrebbe sfruttare la massa di utenza di MSN Messenger per sfondare nel campo del VoIP. Oppure potrebbe semplicemente integrare le videochiamate all'interno degli strumenti collaborativi di Office. Qualcosa, a Redmond, bolle in pentola

,

Microsoft potrebbe entrare presto nel mondo del VoIP, o quantomeno potrebbe ambire ad un rilancio della videocomunicazione in seno al proprio MSN Messenger (per il quale solo nelle ultime ore Logitech ha presentato una nuova webcam appositamente progettata). Il suggerimento giunge da Speedblog, nel quale si nota come due accordi appena firmati possano aprire a Microsoft la via che fu di Skype.

La prima stretta di mano è stato conclusa (con tanto di conferma sul sito ufficiale) con la Global IP Sound. Il comunicato non lesina dettagli ed asserisce senza mezzi termini che l’accordo di licenza migliorerà la qualità di trasmissione vocale pc-to-pc e l’attesa è quella di veder applicata tale tecnologia nelle soluzioni MSN e Microsoft Office Real-Time Collaboration (RTC). Global IP Sound non precisa i dettagli dell’accordo, ma più volte si sottolinea come i software del gruppo siano appositamente studiati per offrire la massima qualità nella trasmissione vocale e che il VoIP sia il naturale campo di applicazione per prodotti licenziati quali GIPS VoiceEngine, GIPS AEC (Acoustic Echo Cancellation) e GIPS AGC (Auto Gain Control).

Il secondo accordo è stato siglato con Tandberg, gruppo specializzato nella comunicazione video. Secondo i proclami del gruppo, l’avvenuto incontro con Microsoft porterà la videocomunicazione su Microsoft Office Communicator e Microsoft Office Live Communications Server 2005. L’obiettivo dovrebbe dunque essere, da quanto si legge nel comunicato, quello di permettere una comunicazione più efficiente all’interno di un rapporto di collaborazione a distanza tra due utenti Office. La conferma giunge da Marc Sanders, responsabile Microsoft: «Microsoft e Tandberg aiuteranno gli utenti a condividere e collaborare». L’integrazione tra le soluzioni dei due gruppi sarà in prova già nelle prossime ore.

Interessante è notare come, tra i vari partner che hanno contribuito alla crescita vorticosa ed improvvisa del mercato Global IP Sound (azienda fondata nel 1999 ed il cui mercato è esploso a cavallo tra il 2003 ed il 2004), vi sia anche e soprattutto Skype, dominatore attuale del Voice over IP.

Notizie su: