QR code per la pagina originale

Yahoo regalerà il WiFi presso gli hotel Sheraton

Un progetto congiunto di Yahoo e della catena di hote Sheraton porterà ad offrire ai clienti degli hotel la possibilità di connettersi gratis al web usufruendo dei servizi disposti da Yahoo. Oneri ed introiti verranno suddivisi tra i due gruppi

,

Un accordo tra le parti ha già portato alla prima sperimentazione: il gruppo Yahoo! porterà avanti il proprio progetto di Wifi gratuito per una catena di hotel trovando una partnership di tutto rispetto nella nota catena Sheraton. L’idea è semplice: i due gruppi si divideranno la spesa di installazione dell’impianto e permetteranno agli utenti di connettersi gratuitamente al web dalle proprie camere d’albergo tramite connettività Wifi.

Le prime antennine sono in fase di installazione ed il patto tra le parti risulta essere quello di una suddivisione degli oneri e degli introiti derivanti dal progetto. Una serie di paginate informative (con relative promozioni) sono il punto di contatto tra la connessione WiFi e le esigenze dell’ospite Sheraton (potenzialmente un turista, dunque un utente desideroso di informazioni specifiche e pronto a pagare per i servizi ottenuti).

I vantaggi per entrambe le parti sono evidenti: mentre gli hotel potranno offrire ai propri clienti un servizio senza pari (oggi la connettività viene pagata anche con una certa esosità ed è normalmente possibile solamente via cavo), Yahoo avrà a disposizione una rete di connettività sotto il proprio controllo ove lo stesso Yahoo! diventa il motore predefinito ed ove la fruizione del servizio da parte di un target ben definito permette uno sfruttamento redditizio degli spazi promozionali ad alto potenziale a disposizione. Aspetto non indifferente, inoltre, è l’importante lucro derivante dallo sfruttamento dell’offerta VoIP di Yahoo, prevedibilmente compresa tra i servizi che il motore metterà a disposizione del cliente.

Nel proprio spazio a CES di Las Vegas Yahoo ha inoltre presentato Yahoo Go, brand che contraddistinguerà il nuovo percorso Yahoo volto a facilitare «l’uso dei suoi servizi web, media e personali […] su cellulari e tv come sui computer» (Reuters).

Notizie su: