QR code per la pagina originale

Occhi puntati su eBay

eBay da tempo non brilla come aveva abituato a fare, ma qualcosa di nuovo sembra essere pronto a maturare: l'amore/odio con Google deve trovare una risoluzione, ed in questo contesto Yahoo e Microsoft stanno alla finestra

,

Occhi puntati su eBay: il gruppo dopo l’acquisizione di Skype (pur non certo in conseguenza di tale investimento) non ha più brillato ed i risultati non hanno stupito come il gruppo è stato capace di fare in passato. Un nuovo fermento, però, sembra iniziare a circondare nuovamente il gruppo ed il tutto potrebbe prendere origine dalle voci che vedono eBay vicino ad una nuova serie di alleanze.

eBay, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, starebbe sondando il terreno per eventuali alleanze con Yahoo o Microsoft: obiettivo comune è fermare l’avanzata di Google, elemento scomodo per entrambe le aziende contattate da eBay. eBay e Google vivono uno strano rapporto di “amore/odio” in cui concorrenze abbozzate sembrano far da contraltare ad una cooperazione che apporta lucro ad entrambi. La scacchiera sembra però pronta ad uno spostamento decisivo in grado di sbloccare la partita.

L’indice S&P ha spostato nelle ultime ore il proprio giudizio su eBay da «Buy» a «Strong buy», un’iniezione di fiducia che lascia propendere alcuni analisti per una proiezione delle azioni a 45 dollari entro 3 mesi circa, 10 dollari in più rispetto ai 35 dell’ultima chiusura e quota molto vicina al massimo di 47 dollari toccato negli ultimi mesi. Nel frattempo una piccola espansione è stata operata con l’acquisto di Tradera.com, una piccola azienda svedese concorrente della stessa eBay. La manovra ha sicuramente valenza strategica in quanto i 48 milioni investiti non sembrano motivare appieno l’operazione (la stessa eBay dichiara che il tutto non cambia le previsioni di stima per le prossime trimestrali).

Notizie su: