QR code per la pagina originale

Da Sitemaps a Google Webmaster Central

,

Sitemaps non bastava più, così Google ha esteso la copertura dei propri servizi per i webmaster rinominando il tutto con un più ufficiale Google Webmaster Central, il che lascia ben identificare il tutto come un punto di riferimento unico per i rapporti tra i webmaster ed i servizi di ricerca del motore.

“Site Status Wizard”, “Submit content to Google Base & Book Search”, “Google Blog for webmaster“, “Webmaster tools” (ivi incluso il tradizionale Sitemaps), gruppi di discussione: sono questi i servizi attivi e raggiungibili dalla homepage ufficiale del servizio. Una sezione di FAQ ben farcita di informazioni guida i webmaster alla scoperta delle opportunità disponibili suggerendo il funzionamento del crawler, le strategie da seguire e le linee di condotta a cui attenersi per migliorare la propria posizione nel ranking.

Agevolando il lavoro dei webmaster, Google è in grado di migliorare la qualità delle risposte alle query proposte sul motore: un servizio ottimizzato agli utenti permette dunque un ritorno qualitativo basato sull’impegno dei singoli webmaster nel tentativo di migliorare la propria posizione ed il proprio PageRank.

Notizie su: