QR code per la pagina originale

IE7 alla RC1, mentre Firefox 2 rinvia la beta release

Firefox 2.0 è rinviato: entro Mercoledì dovrebbe essere a disposizione la beta promessa per i giorni passati. Internet Explorer 7, nel frattempo, giunge tra ampi entusiasmi del team di sviluppo alla RC1, una versione che promette novità e performance

,

Agosto doveva essere il mese di Firefox 2.0, ma così non è stato. La nuova versione promessa ha infatti subito l’ennesimo rinvio ed ora la nuova roadmap prevede la 2.0 in versione beta disponibile per Mercoledì 30. Agosto, finora, ha portato esclusivamente la versione 1.5.0.6, grazie alla quale un bug è stato risolto offrendo rinnovata sicurezza all’utenza del browser Mozilla. Il nuovo calendario, oltre alla release del 30/08, ipotizza una RC1 per la seconda metà di Settembre.

IE7, nel frattempo, è giunto fin da ora alla Release Candidate 1. Da Microsoft si esprime grande entusiasmo per la tappa raggiunta spiegando come la nuova versione compia grandi passi avanti rispetto alla precedente con migliorìe apportate tanto a livello di CSS quanto in riferimento a performance e rendering. L’installazione della nuova beta elimina automaticamente la beta precedente ed un nuovo importante passo è dunque compiuto verso il rilascio definitivo del browser.

La Release Candidate 1 di Internet Explorer 7 è disponibile esclusivamente in lingua inglese a seguito di un download da 14.6 Mb. Il blog degli sviluppatori del browser spiega come la nuova versione introduca un importante avviso per quegli add-on che si sono segnalati pericolosi ed in grado di portare l’applicazione al crash. L’avviso permette da una parte di trovare avvertimento per la pericolosità dell’installazione ed inoltre offre la possibilità di verificare la disponibilità di eventuali upgrade dell’add-on interessato.

L’estate ha portato altresì una importante stretta di mano tra il gruppo Microsoft ed il team Mozilla: il primo ha infatti offerto al secondo un aiuto affinchè il browser possa essere pienamente compatibile con il prossimo Windows Vista, aiuto immediatamente accolto dal team evidenziando un rinnovato clima collaborativo tra le parti a tutto vantaggio dell’utenza interessata ad adoperare entrambe le produzioni.

Commenta e partecipa alle discussioni