QR code per la pagina originale

2007, spunti di inizio anno

Apple, il caso delle stock option torna a mettere pressione sulle azioni del gruppo. Telecom, ipotesi di cessione. Wi-Max, è il momento dell'Italia. AllofMP3, denuncia record firmata dalla RIAA. Queste le notizie che hanno animato la pausa estiva

,

Durante il periodo festivo i feed si accumulano e la navigazione sul web è più sporadica. Per rompere il ghiaccio ad inizio anno ed a fine vacanze, ecco dunque un breve e semplicistico riassunto delle notizie più importanti di questa pausa di fine 2006. Il riassunto è composto anche e soprattutto in ottica futura, andando a cogliere nel mucchio quegli spunti che verranno sicuramente sviluppati nei prossimi mesi.

  • Il Wi-Max è pronto ad arrivare anche in Italia. Spiega La Repubblica: «partiranno a giugno le prime licenze Wi-Max italiane, tecnologia senza fili che promette di spargere la banda larga ovunque sul territorio. I Ministri della Difesa (Arturo Parisi) e delle Comunicazioni (Paolo Gentiloni) hanno raggiunto l’accordo a cui stavano lavorando dai primi giorni del nuovo governo». L’accordo potrebbe dare una svolta al problema del digital divide italiano, anche se la strada da compiere sembra ancora oggettivamente lunga e non senza ostacoli;
  • C’è aria di movimento in casa Telecom Italia. In Pirelli e Olimpia si diffondono ipotesi di mercato che potrebbero interessare parte della quota di maggioranza dell’incumbent;
  • Dall’enciclopedia online al motore di ricerca 2.0: Wikipedia è pronto al grande passo ed entro la prima metà del 2007 dovrebbe lanciare un motore di ricerca che, facendo affidamento sulla collaborazione dell’utenza, intende lanciare il proprio attacco ai grandi motori di oggi. Wikiasari avrebbe codice aperto ed una vera e propria community dovrebbe animarne lo sviluppo;
  • LA RIAA ha denunciato AllofMP3.com, sito ormai destinato a soccombere sotto le pressioni degli USA ed in seguito agli accordi che hanno portato anche la Russia ad avvicinarsi alle direttrici occidentali in materia di pirateria. La richiesta è di 1.64 trilioni di dollari: 12 zeri di risarcimento per 11 milioni di file acquisiti tramite il maggior riferimento russo per l’approvvigionamento di MP3;
  • Crollano le azioni Apple: Jobs rimane al centro delle investigazioni sulle stock option per cui già da tempo sono state avviate apposite indagini. Le azioni riprendono poi quota a mano a mano che la situazione a Wall Street torna ad essere sotto controllo e le vendite del gruppo coprono il rumore della vicenda grazie al ritmo di distribuzione degli iPod anche dopo l’arrivo di Zune;
  • Nasce la PayPal Virtual Debit Card, un qualcosa che va al di là di ciò che è stato fino ad oggi PayPal e che porta ciò che nasce come sistema per i pagamenti online ad una nuova dimensione nel mondo “offline”;
  • Microsoft Virtual Earth cala il proprio occhio sull’Italia mostrando al mondo in 3D le bellezze del bel paese;
  • Dagli USA giungono voci secondo cui la protezione dei nuovissimi dischi ad alta definizione sarebbe già stato craccato. Il sistema Advanced Access Content System (AACS) avrebbe dovuto proteggere gli HD-DVD Toshiba ed i Blu-Ray Sony, ma la copia sarebbe invece già possibile grazie alla scoperta di tale Muslix64, il quale avrebbe capito come aggirare le chiavi adottate dalle case produttrici ed avrebbe già portato online tutto il necessario per i primi esperimenti sul campo.

Notizie su: