QR code per la pagina originale

Doretta 82, la ricercatrice (quasi) perfetta

Doretta82 è un utente Live Messenger. Donna, sexy, provocante e pronta a compiere per te qualsiasi ricerca online. E' sempre disponibile per chattare, parla di sè su un apposito blog e si mostra in qualche fotografia. Ma in verità è solo un simpatico bot

,

Doretta82. Femmina, procace, stuzzicante, servizievole. La trova chiunque su Windows Live Messenger: accetta sempre l’invito, si presenta ed è ben disposta a chattare. Sul suo sito alcune immagini ne mostrano profili interessanti e lei si descrive come curiosa, smemorata e sempre pronta a cercare qualunque cosa.

Doretta

Doretta, in verità, è un bot. Trattasi di un servizio alternativo promosso da Windows Live in cui si simula tale Doretta82 per aiutare gli utenti a cercare online quanto desiderato. Il motore di Doretta è ovviamente Windows Live Search mentre l’interfaccia rappresenta qualcosa di nuovo. Doretta ha infatti un sito personale, un blog su Windows Live Spaces, comunica attraverso fotografie e con i primi post ha subito fatto capire che è pronta a reagire “umanamente” ad ogni impulso ricevuto.

Doretta immagini

Per provare il sistema è sufficiente aggiungere all’elenco dei propri contatti su Windows Live Messenger l’account doretta82@live.it ed iniziare a chattare. La prima impressione dialettica non sempre è delle migliori:

Doretta chat

Dopo un po’ di chat Doretta arriva al dunque ed il suo scopo è quello di mettersi al servizio offrendosi di compiere ricerche sul web. Si indica ciò che si intende cercare (1=ricerca generale; 2=ricerca di immagini; 3=ricerca di news) ed una finestra laterale di Windows Live Messenger mostra i risultati su Windows Live Search. Doretta chiede anche un feedback e si presta eventualmente ad una nuova ricerca.

L’esperimento è sicuramente simpatico ed il dialogo con il bot può rivelarsi in certi casi quasi realistico, anche se sgangherato e non sempre logico (domanda:«Doretta, cosa ne pensi di Bill Gates?»; risposta: «bè cosa posso dire? Sono molto curiosa, i miei colori preferiti sono l’arancione e il fucsia, adoro le scarpe con i tacchi e le borsette colorate»). L’utilità del servizio è comunque ovviamente fine a se stessa, legata totalmente a motivi di natura promozionale (far conoscere Windows Live Search, metterlo alla prova e testare le qualità di una interfaccia umana tanto alternativa alle fredde risposte dei motori tradizionali). Esperimento, dunque, riuscito.

Notizie su: