QR code per la pagina originale

TheFind, il motore di ricerca dei negozi PayPal

PayPal ha dato vita ad una collaborazione sbocciata nel motore di ricerca TheFind: il motore indicizza gli oggetti in vendita sui siti affiliati PayPal creando un catalogo all'interno del quale l'utenza può confrontare prezzi ed offerte per gli acquisti

,

PayPal ha dato vita ad un motore di ricerca in proprio il cui scopo è del tutto evidente: creare un valore aggiunto per i propri affiliati, ottenendo conseguentemente un incremento del traffico, degli acquisti e della penetrazione del proprio sistema. La questione, infatti, è proprio nella capacità di saper far sistema: Google ha fin da subito prestato la propria tecnologia ai propri partner portando il carrellino blu di Google Checkout sul motore di ricerca. La mossa di PayPal, dunque, non può che essere vista come una reazione uguale e contraria.

TheFind.com

TheFind.com

Il progetto prende il nome di “The Find” ed è costituito da una collaborazione tra l’omonima start-up ed il colosso dei pagamenti di proprietà eBay. L’intenzione è quella di offrire agli utenti un approccio univoco allo shopping, così che l’intera disponibilità dei siti affiliati a PayPal sia raggiungibile in pochi click: se è PayPal il metodo di pagamento preferito e prescelto, con The Find si avrà la sicurezza di affondare la ricerca solo sui siti in grado di supportare la propria scelta.

I risultati di The Find

I risultati di The Find

The Find non è solo ed esclusivamente un essenziale motore di ricerca in quanto la riconsegna dei risultati è più simile ad un autentico catalogo che non a un elenco di link in stile Google. Inoltre ogni utente può registrarsi per usare il sito come una agenda di acquisto, annotando gli item trovati e potendo condividere le proprie scelte con il resto della community. I siti indicizzati avranno la possibilità di far leva su appositi spazi a pagamento per mettere in rilievo le proprie offerte. The Find Inc. (con sede a Mountain View) promette ad oggi per il proprio “Product Ranking Engine” la capacità di 170 milioni di oggetti indicizzati da 500 mila diversi negozi online.