QR code per la pagina originale

Wind-Infostrada, per il Tuttoincluso, per ora niente upgrade di banda

,

Come molti sanno Wind con il marchio Infostrada, che utilizza per i servizi di rete fissa, ha introdotto con successo da ormai più di due anni, l’offerta Tuttoincluso che con ?39,95 senza pagare il canone Telecom, offre urbane, interurbani e ADSL 4 mega illimitata, l’offerta è stata da subito competitiva, rispetto alle altre ed è stata la prima che permetteva con un offerta Flat, il distacco da Telecom.


Attualmente però, con l’introduzione di analoghe offerte da parte degli altri operatori, il Tuttoincluso, sembra vacillare nella sua posizione di rilievo tra le più competitive…

In questi anni, non è mai stato effettuato nessun upgrade di banda, che è rimasta sempre a 4 mega, le offerte analoghe dei concorrenti partono da 10 mega come la tandem di Tiscali e ricordiamo anche l’upgrade che si sta effettuando a partire da questo mese di tutte le ADSL 4 mega in ADSL2+ di Telecom a 20 mega.

Molti clienti, viste le offerte degli altri operatori e i movimenti dei concorrenti che continuano ad alzare la banda, cominciano a indispettirsi, e se possibile a pensare di cambiare operatore, passando a un altro con un offerta simile ma più concorrenziale, non tanto in termini di costi quanto di servizi.

C’è da dire che però il Tuttoincluso di Wind, ha dalla sua un importante particolare, i servizi di fonia sono erogati con servizio pstn, e quindi telefonia tradizionale e non via VoIP come i concorrenti, vedi Tiscali e Fastweb.

Questo piccolo particolare è l’unico oltre alle promozioni acquisite al momento della sottoscrizione, dalla maggior parte dei clienti Tuttoincluso fino a circa un anno fa, che limita e in un certo senso blocca, l’esodo dei clienti Tuttoincluso.

Il Tuttoincluso, a mio parere è la migliore delle offerte che Wind ha fatto in questi anni, ma dev’essere urgentemente allineato con le altre offerte di mercato, vista la possibilità data dalla rete Wind di aumentare tranquillamente la banda ADSL.

Questo vuole essere soprattutto un invito a Wind, di sfruttare completamente le potenzialità della sua rete, e il margine di ricavi derivante da ogni singola linea in ULL, fatelo e i clienti del fisso sicuramente vi rimarranno fedeli e anzi cresceranno e i mancati ricavi dovuti al taglio dei costi di ricarica, potranno essere un lontano ricordo.

e ai clienti insoddisfatti che pensano di cambiare operatore, mi raccomando, prima di farlo leggete sempre tutto il contratto del nuovo operatore e nel dettaglio le condizione economiche, a volte si possono trovare delle cose interessanti, che potrebbero farvi cambiare di nuovo idea.

Notizie su: