QR code per la pagina originale

Intervista a Linus Torvalds

In una intervista per Webnews, Linus Torvalds ha ben rappresentato la propria figura di guru del pinguino esprimendosi a favore della GPLv2, spiegando che non intende occuparsi di marketing ma di codice e spiazzando poi tutti: Torvalds ha mai usato Debian

,

A Linus Torvalds non interessa nulla delle diatribe tra Microsoft ed i vari vendor open source: roba di marketing e finanza, a lui interessa invece meramente il codice e lo sviluppo.

Ovviamente Torvalds respinge poi le accuse Microsoft: nessun brevetto violato, è tutta solo strategia del FUD (paura, incertezza, dubbio). Accuse rimandate al mittente, senza appello.

A Linus Torvalds non interessa particolarmente la GPLv3: nè più nè meno che una licenza come tante altre, ma la GPLv2 rimane la licenza migliore mai partorita ed a questa promette personale fedeltà.

Linus Torvalds apprezza parte del lavoro compiuto da Microsoft, che in passato ha reso le cose semplici per gli utenti e si è così conquistata il mercato. Non è più così ora, però, ed i fasti del monolite di Redmond sarebbero dunque acqua passata. Per Linux, invece, le opportunità crescono ogni giorno.

Linus Torvalds non ha mai usato Debian: troppo difficile. Linus apprezza e vuole la semplicità, sebbene pretenda un sistema tecnicamente “tosto”. Siano dunque benvenuti SuSE, Red Hat, Ubuntu, YDL. Ma Debian lo lascia agli altri.

Notizie su: