QR code per la pagina originale

PayPal offre pagamenti posticipati di 90 giorni

In virtù di un accordo con la banca di General Electric, ora PayPal potrà offrire ai suoi clienti anche l'opzione di un pagamento posticipato (fino a 90 giorni), senza costi aggiuntivi. Per PayPal trattasi di un valore aggiunto con ampia richiesta

,

Da tempo ormai PayPal sta abbandonando il suo ruolo di mediatore finanziario per le transazioni economiche in rete per diventare sempre di più una vera e propria banca online. La novità dell’ultim’ora è che PayPal offrirà anche la possibilità di ricevere finanziamenti attraverso la banca di General Electric.

PayPal dimostra dunque particolare sensibilità alle richieste e alle esigenze degli utenti. Scoperto infatti, grazie ad un ricerca commissionata da eBay, che il 56% dei loro clienti sarebbe più spinto a fare acquisti online se fosse possibile anche effettuare pagamenti posticipati, immediatamente è stato messo a punto un sistema di finanziamento tagliato appositamente su tali esigenze.

Il servizio si chiamerà molto semplicemente PayPal Later è permetterà a chi acquista online un posticipo nel pagamento fino a 90 giorni, senza alcuna quota aggiuntiva rispetto alla tariffa da pagare e le normali quote PayPal. Per quanto riguarda invece i tassi di interesse sui pagamenti posticipati, saranno equamente divisi tra PayPal e General Electric.

La società ora parte del gruppo di eBay è una delle più longeve tra quelle presenti in rete (1,6 milioni di clienti solo in Italia) e da tempo la numero uno nel settore. Recentemente, però, PayPal ha dovuto affilare nuovamente le proprie armi per difendersi dalla sempre più invadente presenza di Google Checkout, l’alternativa sviluppata a Mountain View per le transazioni economiche online del gruppo e che si è subito allargata anche agli altri settori. Come tutte le matricole di un nuovo mercato, Google Checkout conta su tariffe e sconti estremamente competitivi e un’interfaccia per l’autenticazione nettamente più semplice ed intuitiva per rubare clienti al leader attuale (manovra però al momento particolarmente difficoltosa e comprovante la forza della posizione del sistema di proprietà eBay).