QR code per la pagina originale

Skype e Linus un polverone da nulla?

,

In questo periodo sta girando una voce su Skype per Linux, fondata o meno una notizia del genere solleva uno scandalo, che però andrebbe prima verificato per poi sparare a zero e criticare una software house come quella di Skype.

Ma vediamo meglio di che problema si parla, alcuni utenti Linux based più smaliziati e smanettoni hanno tirato fuori questo argomento e questa problematica ma sarà solo un allarmismo per screditare la professionalità di Skype o ci troviamo davanti ad un abuso di potere?

Sembra infatti che la versione del software VoIP per il sistema operativo open source controlli il file /etc/passwd, i profili del browser Mozilla Firefox e le sue estensioni, a molti forse non interessa essere spiati da un programma in più, ma se così fosse sarebbe violata la legge e perciò si dovrebbe provvedere.

Come riporta tom’s hardware alcuni utenti affermano:

“Inutile allarmismo: è un comportamento normale dei programmi Unix, peraltro probabilmente mediato da una serie di chiamate di libreria standard della GLibC (le varie getpwnam/getgrnam/?).
In generale quando un software POSIX vuole sapere il nome dell’utente attivo ed i suoi gruppi, esegue queste chiamate di libreria che a loro volta sono implementate leggendo i file /etc/passwd ed /etc/groups.
Non c’è assolutamente nulla di strano nel fatto che Skype legga /etc/passwd. Se fate una analisi a qualsiasi programma presente nella directory /bin troverete che molti di questi leggono /etc/passwd. Un esempio su tutti: il comando “ls -l”. Non per questo bisogna ritenere che ls sia uno spyware. Probabilmente Skype cerca di convertire un UID in username, oppure tenta di cercare la home directory dell’utente che lo sta eseguendo. Altro paio di maniche invece la scansione completa della directory delle estensioni di Firefox… su questa non so proprio che dire”.

Insomma, a pare sembra tutta una bufala estiva?
Un polverone sollevato magari da chi non adora Skype o non gradisce la quantità di soldi che gli girano attorno, la sola cosa da fare è attendere maggiori dettagli e comunicazioni da parte dei tecnici di Skype che sicuramente smentiranno qualsiasi insinuazione…

Notizie su: