QR code per la pagina originale

Magnify-co

,

La startup ha preso il via a Febbraio 2007 ed ha subito messo un “paletto” sul modo di intendere la condivisione video. Stiamo parlando di Magnify che non si propone neanche come rivale dei più blasonati Youtube o Kyte, ma anzi si propone come un aggregatore.

In poche parole ecco come funziona: dopo l’iscrizione si possono creare proprie playlist o, per essere precisi, il proprio channel.

A questo punto si possono scegliere video da altre fonti o inviare i propri filmati. L’utente che guarda il “canale” creato ha la possibilità di aggiungere propri video: un buon modo per avvicinare persone con un interesse comune (in questo caso l’utente “lettore” che invia i propri lavori con il titolare del canale).

In più, da Agosto, è stato lanciato il programma Magnify Ad Share, che permette di condividere gli introiti derivanti dalle campagne pubblicitarie.

A proposito: il video non viene sporcato dalla pubblicità, che è stata posizionata intelligentemente “intorno” ai player.

Notizie su: