QR code per la pagina originale

Alla scoperta di iWork 08: Pages

,

Dopo aver presentato la grande novità, Numbers, vediamo cosa cambia con la nuova versione di Pages, il word processor della suite iWork ’08.

Pages è sempre stato un applicativo più orientato al layout che al word processing. Chi non gradiva questa caratteristica troverà interessante la prima delle tante novità: Pages mette a disposizione oltre 140 template, dei quali più di 80 per word processor, mentre i rimanenti (oltre 60) sono per layout di pagina.

Pages integra un browser media che permette di sfogliare tutti i contenuti di iLife e di inserirli (ed eventualmente modificarli) in maniera molto rapida. È poi possibile aggiungere tabelle ai documenti, formattarle, con pochi click, e creare grafici (altamente personalizzabili).

Una delle novità più interessanti è la barra di formato contestuale: questa permette un rapido accesso alle funzioni più logiche da utilizzare, in base al contesto. Il contenuto di questa palette cambierà in base alla selezione, proponendoci di volta in volta le impostazioni più comuni, facendo risparmiare un bel po’ di tempo.

Molto interessante il tool di rilevamento delle modifiche, utile soprattutto se si sta elaborando un tool a più mani: le bolle di modifica mostrano i vari suggerimenti di modifica con il relativo autore; si potranno poi accettare o rifiutare le modifiche (sia in blocco che caso per caso).

Tra le novità anche un tool grafico per la modifica delle immagini. Si possono modificare al volo le caratteristiche di un’immagine (luminosità, contrasto, saturazione, colore, esposizione). È inoltre disponibile la funzione “Instant alpha” che permette la rapida rimozione dello sfondo (se abbastanza uniforme) da un’immagine.

Per quanto riguarda la compatibilità, questa è molto ampia, potendo importare facilmente anche documenti creati con Word 2007 (formato OpenXML) e naturalmente con versioni precedenti. L’importazione non è limitata al testo, ma anche a stili, note a piè di pagina, segnalibri, elenchi, rilevamento modifiche. Naturalmente non sono esclusi dall’importazione i formati RTF o Apple Works ed è possibile inserire file in svariati formati (AAC, AIFF MP3 pòer l’audio, EPS, JPEG, PNG, PDF per le immagini e MOV per i video).

Ricordo che la version trial (demo completa funzionante per 30 giorni) di iWork 08 si può scaricare dal sito Apple.

Notizie su: