QR code per la pagina originale

Broadband Business Forum 2007

,

Il 26 e 27 settembre si svolgerà presso l’hotel Marriott Park Hotel di Roma la terza edizione del BBF, al forum saranno presenti i principali operatori del mercato e numerose figure istituzionali, in particolare quelle locali, in questa edizione infatti, l’argomento principale sarà il Municipal Wireless.

Nei miei precedenti articoli ho spesso indicato comuni ed enti locali che investono in Italia per diffondere la larga banda, in particolare in zone non raggiunte dal servizio ADSL, e la tecnologia più utilizzata, che richiede meno investimenti di altri, è proprio il wireless.

Ma anche città coperte dal servizio ADSL hanno investito o hanno in programma di investire per programmi di Municipal Wireless per le proprie comunità, in particolare per realizzare reti civiche ed assicurare ai propri cittadini l’accesso gratuito o almeno tariffe convenienti alla rete.
Gli obbiettivi sono quindi principalmente due: combattere il digital divide e aumentare lo sviluppo economico locale e nazionale.

I temi saranno quindi i seguenti:

  • Quali le problematiche e prospettive per lo sviluppo di applicazioni di reti civiche wireless?
  • Quale il quadro normativo di riferimento? Quali i costi di sviluppo e gestione di una rete?
  • Quali le criticità e le soluzioni per dare sicurezza e affidabilità alla rete?
  • Come garantire la sostenibilità e una corretta e continuativa gestione della stessa?
  • Quali i servizi e i modelli di sostenibilità?

Saranno organizzate numerose conferenze, alle quali le istituzioni presenti, delle città e province italiane e straniere dove sono in corso i primi progetti. Degni di nota sono Terry Phillis, Chief Information Officer, responsabile del progetto di copertura wireless della Città di Philadelphia, Malcolm J Matson, Presidente di The Oplan Foundation (www.oplan.org), fondazione che crede che l’accesso pubblico a internet possa portare enormi benefici sociali, economici e culturali nel mondo, e Tom Rebbeck, Senior Analyst di Analysys che presenterà i primi dati mondiali sul muniwireless (banda larga wireless a basso costo).

Infine grande attenzione alle evoluzioni di esperienze di comunità emergenti come FON, raccontata da Stefano Vitta, Responsabile Community Italia, e come coniugare l’esigenza di semplicità di accesso e uso alle reti cittadine con la tanto discussa normativa Pisanu da parte di Francesco Cajani, Sostituto Procuratore della Repubblica – Tribunale di Milano, Pool Reati Informatici.

Una iniziativa secondo me importante che finalmente premia, anche solo simbolicamente, gli enti locali che hanno investito con successo nel Municipal Wireless, il premio si chiama Municipal Wireless Awards 2007 ed è organizzato in collaborazione con Wireless-Italia.com. “Verranno messe a confronto e premiate le soluzioni più interessanti e innovative di amministrazioni locali che hanno investito nell’implementazione di progetti di reti wireless al servizio del cittadino. Casi di dinamismo proiettato all’innovazione tecnologica, dalla parte del cittadino e dello sviluppo dei servizi. Oltre dieci gli enti ad oggi già in gara”.

Ulteriori informazioni nel sito del BBF 2007 www.bbf2007.com dove è anche possibile registrarsi gratuitamente, fino ad esaurimento posti.

Notizie su: