QR code per la pagina originale

iMovie 08 l’incompreso

,

L’arrivo a sorpresa della nuova versione di iLife (targata 08) si è portata dietro notevoli novità per gli utenti Apple vecchi e nuovi.

Delle tre applicazioni più modificate iMovie 08 è stata quella accolta con maggior freddezza.

L’assenza della tradizionale timeline e l’incompatibilità dei plugin di terze parti sono alcune delle cose che hanno fatto storcere il naso a molti appassionati che preferivano un programma di concezione più classica.

Apple ha invece voluto innovare, creando un software che permette il montaggio in tempi rapidissimi.

iMovie 08 ha un’interfaccia estremamente semplice e allo stesso tempo potente. Se la versione attuale non è ancora versatile come iMovie HD 6 (c’è davvero molto da fare ancora) è già enormemente più veloce e per gli utenti meno esperti risulterà ancora più semplice da usare rispetto a un programma con la timeline.

È probabile che Apple abbia deciso di puntare su questo nuovo approccio al montaggio nel tentativo di svilupparne l’idea che, una volta maturata e testata, verrà aggiunta alle sue applicazioni professionali rendendole molto più veloci.

L’unico neo delle applicazioni Apple è infatti il tempo che è necessario per fare un montaggio di qualità rispetto ad altri software che hanno un’interfaccia meno sviluppata.

Non dimentichiamo che Final Cut Pro è stato il software meno modificato nell’aggiornamento di Final Cut Studio 2, probabilmente il nuovo iMovie è una sorta di beta delle funzioni che Final Cut Pro in futuro avrà a fianco delle attuali.

Alla Apple si aspettavano sicuramente un’accoglienza un po’ freddina da parte del pubblico “prosumer” (infatti l’installer di iLife 08 non sovrascrive il vecchio iMovie HD che rimane anche scaricabile gratuitamente dal sito Apple per chi non l’avesse già installato) ma hanno comunque deciso di non perdere l’occasione di innovare ancora per sviluppare una nuova idea di montaggio che domani potrebbe giovare anche ai professionisti.

Notizie su: