QR code per la pagina originale

Vista vende poco nella versione retail

Le vendite della versione retail di Windows Vista risultano inferiori del 59.7% se paragonate ai primi sei mesi di vita di Windows XP. Ottima invece la diffusione di Office 2007 con vendite più che raddoppiate rispetto alla versione 2003

,

Il portale Cnet ha anticipato un interessante rapporto redatto da NPD Group e intitolato ‘Windows Vista Still Underperforming in U.S. Retail‘, fotografia della attuale diffusione del sistema operativo Windows Vista negli Stati Uniti, il quale sarà inviato ai clienti nel corso della giornata di venerdì.
Particolare rilievo viene dato alle vendite di Windows Vista nella versione retail, riportando cifre non proprio lusinghiere: le vendite dell’ultimo sistema operativo di casa Microsoft sarebbero infatti inferiori del 59,7% se paragonate a quanto accaduto nei primi sei mesi di vita del suo predecessore Windows XP. Per quanto riguarda il fatturato, le vendite di Vista non tengono il passo con XP, risultando inferiori del 41,5%. «Non sta andando bene», ha affermato Chris Swenson, analista alla NPD, riferendosi alla versione retail di Vista, aggiungendo come la maggior parte delle persone adottino il nuovo OS nel momento in cui acquistano un nuovo PC e non comperandolo nei negozi.

Microsoft dal canto suo non sembra voler dare molto peso alla analisi condotta da NPD considerandola poco rappresentativa e facendo notare come il rinnovo del parco macchine abbia subito una accelerazione proprio grazie all’avvento di Vista: «sebbene non siamo in grado di commentare un resoconto che non abbiamo ancora visto, continuiamo a tenere sotto controllo tutti i segmenti che seguiamo», ha dichiarato la compagnia in una dichiarazione rivolta a Cnet. «A partire dall’estate sono state vendute più di 60 milioni di licenze».
La società di Bill Gates asserisce inoltre che l’80% delle entrate provenienti dal settore Windows arrivano dai sistemi operativi installati dai produttori di computer sulle nuove macchine e che le copie ratail costituiscono solo una frazione delle vendite.

Per quanto riguarda l’adozione del nuovo sistema operativo da parte del segmento business, le cose sembrano andare diversamente: le aziende si sono rivelate alquanto restie ad abbandonare le versioni precedenti di Windows, preferendo attendere per lo meno l’uscita del primo Service Pack.

Seveson giustifica il calo delle vendite di Windows Vista adducendo le seguenti motivazioni: i requisiti hardware elevati inducono molte persone a comperare un computer nuovo (il cui prezzo risulta oggi inferiore rispetto ai tempi di XP) e Microsoft non sembra aver fatto particolarmente leva sul fattore pubblicità, almeno non ai livelli di quanto fatto con XP.

Se Windows Vista non sembra aver quindi particolarmente brillato nella versione retail, la situazione di Microsoft Office appare decisamente più rosea: nel corso dei primi 6 mesi, le vendite della versione boxed di Office 2007 sono state superiori del 59,6% se paragonate a quanto accaduto con Office 2003.

Notizie su: