QR code per la pagina originale

XFX nForce 680i

,

Negli ultimi periodi abbiamo parlato molto di schede madri ma focalizzandoci, per lo più, sulle P35 di Intel, che hanno riscosso un enorme successo anche e soprattutto per l’introduzione dei nuovi processori con FSB a 1333Mhz. Non dobbiamo però dimenticare che le schede nForce 680i sono delle validissime alternative, per qualcuno anche migliori, e che supportano anch’esse l’FSB a 1333Mhz, anche da prima dell’uscita delle rivali Intel.

Quella che abbiamo analizzato oggi è la versione di XFX, casa di distribuzione nota soprattutto ai fanatici dell’overclock, per le sue schede video dalle incomparabili prestazioni.

A prima vista la scheda di XFX non si discosta molto dalla versione di EVGA e di BFG, infatti, come è noto, è uno di quei componenti “designed and built by NVIDIA”, ma nonostante ciò non non viene meno dal punto di vista estetico: il sistema di raffreddamento è di tipo heat-pipe, in parte di color nero per abbinarsi al PCB scuro. XFX fornisce poi, in aggiunta, una ventola, al fine di potenziare il raffreddamento in casi di overclock estremi, ma la soluzione non sembra di grande vantaggio in quanto l’heat-pipe sembra già da solo sufficiente a svolgere la sua funzione anche nei casi di overclock più spinti.

Il primo punto interrogativo sorge però per le RAM: infatti, pur supportando processori dall’FSB di 1333Mhz, gli slot DIMM supportano invece RAM DDR2 fino ad 800Mhz, ma nVidia assicura che, con l’utilizzo di RAM conformi alla sua tecnologia “SLI Memory”, potranno girare a 1200Mhz, ma in realtà sarà il bios che, automaticamente, overcloccherà questo tipo di memorie per arrivare senza alcun intervento dell’utente alla frequenza dichiarata.

Dal punto di vista delle prestazioni, il 680i si comporta come in passato con i processori ad 800Mhz, superando anche le più recenti Intel P35; nella scelta dell’una o dell’altra un importante fattore è il prezzo, a svantaggio della proposta di nVidia. Ciò non distoglierà però i più fanatici dall’acquistare quella che risulta al banco una delle schede più performanti in circolazione.

Notizie su: