QR code per la pagina originale

Perché non ci sono Mac in azienda?

,

L’azienda è dominio Microsoft, fatta eccezione per studi grafici o di web design, in genere a lavoro troviamo un PC con la sua bella copia di Windows XP. Quali sono i motivi per cui i computer della mela faticano tanto raggiungere le scrivanie dei nostri uffici?

La prima cosa che mi viene in mente è che Microsoft è molto brava a stringere alleanze, cosa che, d’altro canto, alla Apple non riusciva particolarmente bene fino a qualche tempo fa.

Inoltre non vanno sottovalutati gli accordi con i costruttori di PC e le aziende, altro motivo che porta poi molto probabilmente a Windows.

Altra possibile motivazione è il software gestionale. Ci sarà anche per Mac ma credo che in questo campo Windows sia una piattaforma molto più ricca. Per non parlare delle software house che devono creare delle soluzioni personalizzate per l’azienda… è facile trovare programmatori che sviluppino in Visual Basic, o in .NET, mentre quanti ce ne sono che conoscono Cocoa e sono in grado di sviluppare per OSX?

Bisogna anche notare che questa poca compatibilità tra azienda e Mac ha contribuito a consolidare quella filosofia del Think Different nella quale si rispecchiano Mac e ogni mac-user.

Ma le cose stanno cambiando; attualmente Apple dedica una sezione del suo sito all’area Business, il nuovo iCal sembra in grado di gestire perfettamente le attività aziendali, Time Machine potrebbe risparmiare molti incubi ai lavoratori distratti e iChat che permette di proiettare in remoto presentazione Keynote sembra fatto apposta per il mondo lavorativo.

Ultima cosa: una giornata di lavoro passata con Mighty Mouse è molto meno stressante per le articolazioni del braccio e della mano… e potete portarlo con voi anche se in ufficio avete Windows. Quello bluetooth (anche se non ufficialmente) è compatibile con Windows, basta digitare il codice 0000 quando il sistema operativo vi richiederà il codice per eseguire l’associazione con la periferica.

Notizie su: