QR code per la pagina originale

La vendita dei ripetitori di Wind ed H3G entra nel vivo

,

Come anticipato già in un post precedente, i gestori Wind e H3G hanno deciso di mettere in vendita la proprietà della rete di torri radio usate dai due gestori.

I gestori mobili hanno motivato la vendita per ridurre costi di gestione e risanare i propri bilanci.

L’affare si aggira su circa 2 miliardi di euro e nonostante siano passati due mesi dall’annuncio dei due gestori mobili, la partita su chi si aggiudicherà la proprietà effettiva resta ancora aperta.

La posta in gioco oltre che ampia sul fronte economico, lo è anche sul numero dei tralicci in vendita: 16 mila.

Oltre che antenne di telefonia mobile queste torri possono ospitare anche ripetitori televisivi e quindi la battaglia si fa ancora più accesa, ma entro qualche settimana tutti i competitor in campo dovranno scoprire le loro offerte.

Diverse le cordate in campo trai cui nomi spiccano quelli di Atlantia e Mediaset e delle straniere Tdf e Texas Pacific Group.

Non mancano altri nomi illustri come la Dmt di Alesssandro Falciai (in lista anche per acquisire torri di Mediaset) e la spagnola Abertis.

Con il passare dei giorni nuovi nomi e nuove offerte emergeranno, ma il mercato delle torri pare essere molto appetibile.

Notizie su: