QR code per la pagina originale

Multi-monitor e Dual Head

,

Non vi accontentate di un unico monitor e vorreste più spazio su cui gestire le vostre finestre? La tecnologia Dual Head, da anni sviluppata da Matrox e poi ripresa in molteplici varianti da altre case (es. Hydravision di ATI e nView di nVidia), presente già sulle vecchissime Matrox Mystique PCI, permette di utilizzare due monitor come se fosse uno, solo che, se montare due monitor CRT poteva all’epoca creare qualche “problemino” di ingombro, con la successiva diffusione e riduzione dei prezzi dei monitor LCD, la situazione è diventata sicuramente più realizzabile.

L’utilizzo di questa tecnologia, però, spesso incontra qualche limitazione: quella del sistema operativo, come ad esempio Windows non riesce a gestire una taskbar occupante entrambi i monitor, o dei giochi, che spesso non supportano il multi-monitor o ancora dell’hardware, come i notebook e le schede video non compatibili.

In questo caso potrebbe tornare utile uno sdoppiatore, realizzato proprio da Matrox e denominato DualHead2Go, che permette la conversione di un’uscita VGA in 2 DVI e la visualizzazione del desktop su due monitor come se fosse un unico, grande monitor.

La risoluzione? corrisponderà all’area complessiva risultante dai singoli monitor: nel caso stiate utilizzando, ad esempio, la risoluzione 1024×768 su ogni monitor, l’area risultante avrà risoluzione 2048 x 768.

Questa soluzione è spesso adottata dai grafici, che possono lavorare ad un progetto mentre ne visualizzano al tempo stesso l’anteprima, o anche per puro intrattenimento multimediale, per esempio se vi piace avere a disposizione l’intera interfaccia del vostro lettore multimediale preferito mentre, al tempo stesso, navigate su Internet.

Infatti, la modalità multi-display, a mio avviso, sarà un must per i sistemi del futuro, perchè come si è visto, negli ultimi periodi il PC sta sostituendosi sempre di più alla TV, allo stereo, alla radio, per cui se ci sarà necessità, nel contempo, di utilizzare il PC per ciò per cui fino a ieri eravamo abituati, la soluzione del secondo monitor è la risposta più adeguata.

Notizie su: