QR code per la pagina originale

eBay bucato, anzi no

Sono comparse ieri su un forum di eBay informazioni riservate su 1.200 account, compresi i numeri di carte di credito. I numeri però non erano corretti e si è scoperto che non si trattava di una falla nella sicurezza di eBay ma di un caso di phishing

,

eBay è stata costretta a chiudere il suo forum dedicato alla risoluzione, al commento e alla discussione di problemi relativi ai temi della sicurezza proprio, paradossalmente, per un problema di sicurezza. Nella giornata di ieri, infatti, sono comparsi molti post effettuati da un unico utente, ma attraverso diversi account, che riportavano informazioni riservate sui legittimi proprietari degli account adoperati.

È stato AuctionBytes, un sito di notizie incentrate sull’e-commerce, a segnalare per primo l’accaduto portando poi alla subitanea chiusura da parte di eBay del forum. Tuttavia, dopo un controllo accurato, i tecnici del sito d’aste hanno verificato come in realtà i numeri di carte di credito postati sul forum non corrispondessero a quelli degli utenti cui erano attribuiti, mentre invece i dati personali erano attendibili. Non c’è dunque pericolo sostanziale per le 1.200 inconsapevoli vittime della truffa.

Sul blog ufficiale di eBay si comunica che proprio per la natura fallace di alcuni dati tra quelli esposti non si è trattato di un buco dei server dell’azienda, ma probabilmente è stato il risultato di un attacco di phishing di cui i diversi utenti sono stati vittima. Al momento comunque non esistono più schermate del forum in questione nè è possibile sapere i nomi degli utenti i cui account sono stati, almeno parzialmente, rubati.

Per ulteriore scrupolo ora eBay sta contattando telefonicamente tutti gli utenti la cui identità è stata violata per rassicurarli sulla sicurezza dei loro dati più importanti e su come eBay si stia attivando per riportare tutto alla normalità.

Notizie su: