QR code per la pagina originale

Google aumenterà la propria presenza nell’UE

Google è pronto ad aumentare pesantemente la propria presenza nell'Unione Europea assumendo entro i prossimi anni migliaia di ingegneri in loco aumentando considerevolmente la propria forza lavoro. Il tutto potrebbe essere però una mossa strategica

,

«Google prevede di assumere diverse migliaia di ingegneri in Europa per creare un team di ricerca e sviluppo nella regione grande tanto quanto quello statunitense»: queste le parole affidate al Financial Times da parte di Nelson Mattos, colui il quale è stato scelto proprio per guidare le attività europee del motore di ricerca. Se ad oggi solo 500 su 7000 ingegneri Google sono europei, dunque, la presenza del vecchio continente dovrebbe presto radicalmente aumentare spostando il baricentro dell’azienda verso est.

Mattos affida anche un’altra riflessione ai microfoni del FT: «non siamo visti nel modo corretto in Europa, la mia impressione è che Google sia vista come la grande compagnia statunitense che è qui per fare soldi. Non è capito il nostro modo di lavorare»: Google punta sulla sensibilità degli ingegneri europei per esportare la propria mentalità ed il proprio modello di business.

C’è una chiave di lettura più maliziosa all’iniziativa Google (la quale contrasta con una più saggia politica basata sull’abbassamento del livello medio salariale tramite l’assunzione in paesi aventi oneri minori: India e Cina sono i luoghi prescelti per eccellenza) e si basa su riflessioni di carattere politico/strategico: Google potrebbe voler iniziare una forte campagna di recruiting per mettere le istituzioni europee di fronte a migliaia di posti di lavoro in bilico. Google, infatti, vede pendente presso la Commissione Europea la propria operazione di acquisto nei confronti di DoubleClick e la pressione esercitata da un annuncio positivo quanto quello odierno si presta ad un punto di vista meno propenso al plauso.

Non è dato a sapersi il tipo di ingegneri che Google vorrà assumere nè l’ambito specifico sul quale il team potrebbe andare ad operare. Sul sito ufficiale, nella sezione dedicata alle opportunità di lavoro, al momento non è indicato alcunchè di preciso e campeggia semplicemente un appello: «Google, il celebre motore di ricerca, sta diventando sempre più popolare in tutto il mondo. Stiamo cercando collaboratori esperti e dinamici con ottime capacità relazionali e di vendita per il nostro team europeo. Se vi attira l’idea di un’avventura di adrenalina pura, Google è ciò che fa per voi! […] Per ogni posizione è richiesta un’ottima conoscenza della lingua del paese e dell’inglese. Le descrizioni delle posizioni disponibili sono in inglese. Siete gentilmente pregati di spedirci il vostro CV in lingua inglese».

Notizie su: