QR code per la pagina originale

Un PDA nel futuro di Apple?

,

Dalla rete emerge una notizia a dir poco “curiosa”: Appleinsider crede che a Gennaio Apple lancerà un PDA.

Il prodotto oltre a Mac Os X e il Multi-Touch sarebbe fornito di uno schermo 720×480 ad alta risoluzione.

I motivi che mi lasciano perplesso e sorpreso sono molteplici. Per quale motivo lanciare un PDA in un era in cui i PDA hanno perso il loro “appeal” in favore degli smartphone? Tale prodotto non andrebbe in conflitto con l’iPhone e l’iPod Touch? E se Apple lanciasse il Mini Macbook (sempre più probabile) non sarebbe un elemento in più di conflitto con questo PDA?

Ad una prima analisi queste domande avrebbero una risposta ovvia ma ad una successiva elaborazione, tale risposta perde di consistenza.

Attualmente l’iPhone e il Touch non supportano applicazioni residenti, forse in futuro le supporteranno (Apple stessa non lo nega), inoltre il Mini Macbook si inserirebbe nel settore degli UMPC e dei Tablet.

Probabilmente il PDA sarebbe per un pubblico settoriale e di professionisti. Il tutto “condito” da un dispositivo con elevate caratteristiche tecniche.

Il Mini Macbook sarebbe il prodotto prossimo ai fratelli maggiori ma al contempo dalle dimensioni ridotte.

Il PDA con applicazioni residenti risulterebbe essere lo strumento perfetto per i professionisti. Il Touch fornito di applicazioni residenti risulterebbe essere il prodotto ideale per coloro che cercano la multimedialità e le dimensioni ridotte.

L’iPhone con applicazioni residenti sarebbe lo smartphone perfetto. Il PDA, e forse il Touch, potrebbero essere le piattaforme perfette per sperimentare le applicazioni per l’iPhone.

Infine tutti e tre potrebbero rivelarsi ottime piattaforme di gioco.

Ma per il funzionamento di una strategia simile è fondamentale il prezzo. Una differenza minima fra iPhone e Touch non giustificherebbe l’acquisto di quest’ultimo.

La strategia Apple si fonderebbe su un elemento comune ma fondamentale: Mac Os X. Il sistema operativo, come più volte sottolineato da Jobs, è lo stesso ma con l’eliminazione dei framework non necessari. Significa che le creazioni degli sviluppatori sono facilmente trasportabili. Inoltre tutti questi dispositivi sono forniti di un “Vero Sistema Operativo”.

Notizie su: