QR code per la pagina originale

Ma li condividete davvero i vostri viaggi online?

,

Tempo fa parlammo di Dopplr, servizio che permette di condividere online i propri viaggi e le esperienze fatte in giro, o indicammo un servizio per imparare la lingua e di scoprire posti meravigliosi senza alzarsi dalla propria sedia. Il che non è l’ideale.

Sarà che ancora rifletto sulla effettiva funzione sociale del nuovo web e sulle sue importanti possibilità nel risolvere situazioni delicate ma non sono l’unico a fare queste riflessioni.

Ho scoperto così un’applicazione disponibile sia per Windows che per Mac, da installare sul proprio PC: Schmapplets e riguarda la guida Schmap.

Il software da installare, Schamp 2.0, è in versione Beta e consente di avere un’interfaccia nella quale condividere i posti che preferiamo e che abbiamo visitato, recensire ristoranti, organizzare nuovi viaggi o outing con i propri amici di scuola o di lavoro.

Forse oltre le foto su Flickr ed i video su YouTube è ancora troppo presto per realizzare degli album completi dei paesaggi che vediamo andando tra una parte e l’altra del mondo: al contrario invece di fotolog e videolog, diari ricchi di note e appunti di viaggio, come le moleskine che usavano gli artisti del ‘900. Per non parlare di uno strumento come Twitter, veloce e dinamico; in che modo e con quali servizi mettete a disposizione di amici e delle vostre conoscenze le esperienze che vivete?

Molte emozioni e sensazioni sono indescrivibili e forse vale la pena di conservarle dentro.

Notizie su: