QR code per la pagina originale

Tiger come Leopard

,

A giudicare dai commenti dei nostri lettori, non sembra molta la voglia di lasciare Tiger per passare a Leopard.

L’attuale versione di OS X è in effetti un sistema maturo e piuttosto solido che, tra l’altro, tiene tranquillamente testa al concorrente di Redmond.

Tuttavia, tra poche settimane, Apple presenterà Leopard. Non sono poche le novità e, perciò, se molti non se la sentono ancora di fare il salto, ad altri, alcune di queste novità faranno sicuramente gola.

Ecco dunque una mini guida per ottenere, già su Tiger, alcune delle novità che introdurrà Mac OS X 10.5, anche se, è bene ricordarlo, si tratta di simulazioni e non tutte le novità di Leopard, ad oggi, possono essere riprodotte.

Quindi, dato per scontato che non possiamo ottenere un Finder rinnovato, né tanto meno più veloce (beh… ovviamente scordatevi Cover Flow e Quick Look!) vediamo cosa si può fare.

Time Machine permetterà di viaggiare nel tempo per ripristinare vecchi contenuti del sistema. Abbiamo recentemente presentato TimeDrawer, che mi pare un degno sostituto.

Spaces, invece, permetterà di creare diversi spazi di lavoro per organizzare meglio le finestre. Si tratta, in fin dei conti dei Desktop Virtuali, possibilità già disponibile tramite VirtueDesktops o Desktop Manager.

Gli Stacks permettono l’organizzazione di documenti e cartelle e vengono posizionati nel dock. Una funzionalità del tutto simile si può ottenere trascinando una cartella nella parte destra del dock. Certo, non si avrà lo stesso effetto grafico (sulla cui bellezza di può discutere) ma… parlavamo di approssimazioni, no?

Oltre al Finder, tutta la GUI ha subito un restyling: a partire dal dock tridimensionale, fino ai menù trasparenti. Esistono delle soluzioni che permettono di avere su Tiger lo stesso tema di Leopard ma, a dire il vero, non mi sento di consigliarvele, dato che, a differenza delle precedenti (che sono comuni applicazioni), vanno ad operare nel profondo del sistema, a volte minando la sua stabilità o appesantendolo eccessivamente. Per completezza, comunque, ve le riporto:

  • Shapefilter: per applicare temi a Mac OS X;
  • ClearDock: rimuove lo sfondo semitrasparente del dock;
  • Liger: tema Leopard per Tiger;

Altra novità di OS X 10.5 è l’introduzione di DashCode, lo strumento che trasforma le pagine web in widget per DashBoard. Anche a questo si può sopperire, basta scaricare Dash Clipping.

Ecco: la tigre non è più striata ma maculata… ma ne è valsa la pena? A voi lettori l’ardua sentenza!

Notizie su: