QR code per la pagina originale

Il futuro del MacBook sarà grigio?

,

In questi giorni, su Internet, si parla tantissimo del rinnovo del portatile di Cupertino, infatti, il MacBook è l’unico prodotto di Apple ad essere ancora bianco e non aggiornato da parecchio tempo.

Oggi Apple ha scelto il grigio metallizzato: è grigio l’iMac, il Mac mini, il Mac Pro, il MacBook Pro, la nuova interfaccia di Leopard; anche i nuovi iPod hanno perso il modello bianco. Tutto quanto è grigio come iTunes, tutto tranne il MacBook. Per questo motivo in molti sono convinti che Apple lo aggiornerà molto presto allineandolo agli altri prodotti.

A Ottobre saranno cinque mesi dall’ultimo aggiornamento (solo un potenziamento di processori e un ampliamento del massimo disco rigido interno disponibile direttamente dallo Store di Apple), tuttavia un aggiornamento in tempi brevi non è affatto scontato.

Il prodotto oggi è considerato ancora “Mid product cycle” e se un aggiornamento è possibile, parlando di prestazioni, non è ancora necessario.

Le idee e i rumor relativi al prossimo aggiornamento però rimangono, anche se abbastanza varie. Infatti, se tutti concordano sul fatto che di sicuro il prossimo MacBook sarà più sottile e di metallo, per il resto ci sono ipotesi molto diverse.

Da quando, questa estate, Steve Jobs ha parlato dei Mac “fuori scala” che stanno preparando a Cupertino, in molti hanno cominciato a ragionare su quali potrebbero essere le novità che Apple ha in serbo.

Ecco allora spuntare le ipotesi che vorrebbero il lancio a gennaio 2008 di nuovo MacBook molto più simile a un grosso palmare più che ad un portatile; questo “sublaptop” potrebbe ereditare alcune caratteristiche, come il multi-touch dall’iPod Touch.

Altri invece sostengono che il MacBook potrà essere aggiornato anche prima ma non cambierà sensibilmente rispetto al modello attuale.

Altri ancora pronosticano un uscita del MacBook insieme al nuovo sistema operativo Leopard, ciò per far vendere subito parecchie licenze del software. In tanti infatti aspettano il nuovo hardware per installare il sistema operativo.

Considerando alcuni brevetti depositati da Apple però, c’è chi pensa che il nuovo MacBook (oltre al metallo e alla sottigliezza) potrebbe essere piuttosto diverso dall’attuale, presentando un innovativo pannello multi-touch al posto del trackpad.

In realtà non è possibile prevedere con certezza cosa succederà, perchè Apple ci ha ormai abituato ai cambiamenti radicali ma anche ai brevetti che non portano a nulla.

Così come iMac si è trasformato profondamente negli anni, non è da escludere che il MacBook possa diventare qualcosa di molto diverso da quello che è oggi.

Allo stesso modo non si è mai visto un Mac che cambia il colore del case a seconda del suo “stato” anche se un brevetto in merito era stato depositato ai tempi della rivoluzione degli iMac colorati.

Di sicuro Apple sta lavorando intensamente sui portatili e nella preparazione di un sublaptop, ma non è dato sapere quanto il rinnovo del MacBook sia coinvolto in questa rivoluzione così come non si sa se questi brevetti porteranno realmente a qualche prodotto.

Personalmente, visto il successo degli attuali modelli di portatili consumer, credo che il prossimo MacBook non sarà troppo differente dagli attuali (al limite penso sia verosimile un trackpad innovativo) e credo che potrebbe arrivare prima di Natale.

Tutto sommato è sicuro che sarà grigio metallizzato, forse con un monitor da 12″ e più leggero. Non credo diventerà un sublaptop (che se si farà avrà un altro nome) ma attualmente non ci sono gli elementi per escluderlo con certezza.

Notizie su: