QR code per la pagina originale

Bluetooth: cellulari a rischio intrusioni

,

Secondo la nota casa produttrice di antivirus Symantec, ci sarebbero seri problemi di sicurezza per molti utenti che usano cellulari dotati di bluetooth.

Secondo una ricerca di InsightExpress circa il 73% dei dispositivi dotati di bluetooth non ha alcun sistema di protezione da intrusioni esterne.

Il rischio sembra essere molto concreto se anche altre case produttrici di antivirus stanno sviluppando particolari kit di sicurezza per i dispositivi mobili.

Il bluetooth è una tecnologia wireless che permette l’interconnessione di diversi dispositivi tramite onde radio a basso raggio nella banda di frequenze ISM ( 2,45 Ghz – 2,56 Ghz ).

Le minacce provenienti da hackers, tramite questa tecnologia, sono di diversi tipi:

  • BlueJacking
  • BlueSnarfing
  • BlueBugging

Dei tre il BlueJacking è quello meno pericoloso dato che non è una vera e propria intromissione nel cellulare, ma semplice Spamming con il quale un utente anonimo invia al nostro dispositivo vari tipi di messaggi.

Per ovviare a ciò si può semplicemente impostare la connessione su invisibile impedendo di fatto ogni forma di spam via bluetooth.

Il BlueSnarfing è invece un vero e proprio attacco informatico tramite il quale l’hacker entra nel nostro dispositivo e può avere libero accesso alla nostra rubrica, ai nostri messaggi e a ogni tipo di file memorizzato nel cellulare.

Tramite questo attacco si può rubare anche il codice IMEI utile per clonare il telefonino.

Questo attacco è particolarmente difficile da effettuare dato che il malintenzionato deve trovarsi nel raggio di copertura del segnale bluetooth (circa 10 metri).

Per ovviare a questi attacchi è preferibile impostare la funzione bluetooth su off e installare software di sicurezza sui dispositivi che lo permettono.

Il terzo tipo di attacco, BlueBugging, è il più pericoloso perchè consiste nel controllo remoto del cellulare: vale a dire che si possono effettuare chiamate, leggere messaggi, scaricare file e connettersi a internet.

Il consiglio è quello di impostare il bluetooth su invisibile, accenderlo solo quando serve, utilizzare un codice PIN complesso, non autorizzare l’accesso a dispositivi sconosciuti e installare un apposito kit di protezione.

Notizie su: