QR code per la pagina originale

OLED: si comincia!

,

Si chiama Sony XEL-1 e sarà il primo display costruito con tecnologia OLED, accreditata da molti come il successore della tanto popolare tecnologia LCD, portandone all’estremo alcuni dei suoi punti di forza quali consumi contenuti e dimensioni contenute.

Ma gli OLED non sono soltanto questo, lo XEL-1 avrà lo straordinario contrasto pari a 1.000.000:1 (un milione a uno!). A titolo di paragone, i televisori LCD con contrasto più elevato, costruiti da Sharp, lo hanno di 2.000:1 mentre per i plasma le vette sono di 15.000:1. Un bel passo avanti, non c’è che dire!

Sony ha comunque deciso di mantenersi bassa, almeno per il suo esordio. A tal proposito ha abbassato la risoluzione del pannello rispetto al prototipo mostrato al CES di Las Vegas lo scorso gennaio portandola da 1024×600 a 960×540 pixel. Comunque insufficienti per l’alta definizione, tuttavia siamo di fronte ad uno schermo decisamente piccolo, solo 11 pollici per i quali una tale risoluzione può essere comunque sufficiente. Il nuovo pargolo di casa Sony pesa 2KG e lo schermo è spesso solo 3mm, tutta l’elettronica di gestione è integrata nella base, e include fra le altre cose una connessione HDMI, USB, ethernet e un sintonizzatore TV digitale.

Lo XEL-1 entrerà in commercio a Dicembre, al momento è presente sul solo suolo giapponese ad un prezzo degno del suo primato tecnologico: $1.744

Ora tutte le speranze sono rivolte all’intera industria produttrice di monitor LCD e non, con la speranza che inizino a darsi battaglia, dando così il via ad una corsa tecnologica simile a quanto abbiamo visto per l’LCD.

Notizie su: