QR code per la pagina originale

Continua a crescere l’online advertising

In un trend positivo ininterrotto dal 2002, l'advertising online continua ad attrarre sempre più investitori anche in virtù dell'aumento della varietà di pubblico in rete. Ormai l'online advertising ha superato anche il tradizionale canale postale

,

L’ultimo report dell’Internet Advertising Bureau testimonia come la spesa per la pubblicità in rete sia in continua crescita, in un trend che la vede in aumento dal 2002.

Le spese per i banner sono arrivate ad un totale di 5,1 miliardi di dollari, un aumento del 25% rispetto all’anno scorso. Così la quota di dollari spesa nel settore online della pubblicità è arrivata a costituire il 15% del totale, superando il settore direttamente concorrente, cioè quello dell’advertising postale tradizionale, rimasto all’11,8%.

Nell’ultimo quarto a guidare la crescita sono state le pubblicità del settore consumer, in special modo i beni di consumo e il settore delle automobili, anche se poi è la pubblicità contestuale correlata alle ricerche a fare sempre la parte del leone (40% del ricavato), seguite dai display ads (21%).

Guy Phillipson, funzionario della IAB ha dichiarato che «il mercato online si sta sviluppando ad un passo sorprendente e ancora una volta vediamo una crescita eccezionale nelle quote di mercato. Il novanta percento degli utenti statunitensi ora ha una connessione a banda larga e quasi il quaranta percento wireless. Vediamo anche uomini over 50 e donne che passano sempre più tempo online, cosa che rende la rete un medium molto più attraente per diversi tipi di inserzionisti».