QR code per la pagina originale

Un consorzio coordinerà gli sforzi per l’HD DVD

A fondarlo ci sono Microsoft e Toshiba e ad aver aderito sono stati già Dreamworks, Paramount, Warner e Universal. L'obiettivo è migliore l'interattività e l'esperienza dei clienti sia sui dischi ottici che nei download che su tutti gli altri supporti

,

Si chiamerà Advanced Interactivity Consortium la nuova alleanza che punta a legare importanti aziende del settore IT con i grandi studios per stimolare il settore dell’intrattenimento digitale. Al momento a fondare il consorzio ci sono Microsoft e Toshiba e ad aderire inizialmente saranno Universal, Dreamworks, Paramount e Warner.

Si tratta di un tentativo di formare una sovrastruttura che coordini gli sforzi intorno ai formati tecnologici per l’intrattenimento, dai dischi HD DVD al download in rete. Sempre con una particolare attenzione per l’interattività. Il formato HD DVD infatti si vanta di essere il primo dei formati di nuova generazione a fornire tecnologie di interazione avanzata come caratteristica base. Nell’occhio del consorzio poi ci sono naturalmente anche le altre piattaforme al momento minori come i Pc, i cellulari, i device portatili e le console.

«Creare esperienze di consumo attraenti grazie all’interattività è cruciale per portare l’home entertainment al prossimo livello» ha dichiarato Hisatsugu Nonaka, vicepresidente di Toshiba: «per creare questo scenario abbiamo voluto mettere insieme una serie di compagnie che già hanno in mente di distribuire i propri contenuti su diversi device». A lui ha fatto poi eco il presidente della sezione Entertainment di Microsoft, Robbie Bach: «noi vogliamo contribuire con la nostra tecnologia HDi, uno sviluppo ulteriore degli HD DVD e cercare di sviluppare con gli altri membri nuovi tipi di compatibilità. Perchè l’obiettivo non è fornire un nuovo tipo di esperienza in alta qualità solo sui dischi ottici ma anche attraverso il download digitale».

La prima conseguenza è che gli studi di Hollywood che hanno aderito da subito cominceranno a distribuire i loro HD DVD con la tecnologia HDi incorporata, il che consentirà opzioni quali la navigazione all’interno del film, l’uso di segnalibri o l’adozione di diversi quadri in una stessa immagine.