QR code per la pagina originale

iTunes tips

,

Una delle caratteristiche che non condivido del tutto di iTunes, è il fatto che, aggiungendo file alla libreria, questi vengano copiati nella cartella “iTunes Music”, cosa che vale anche per i filmati. La conseguenza è ovviamente la presenza di file duplicati (in alcuni casi anche di grandi dimensioni, come nel caso dei filmati, sul proprio HD).

Per ovviare al problema è sufficiente trascinare il file sulla finestra principale di iTunes avendo cura di premere contemporaneamente il tasto option: non comparirà l’icona verde con il segno “+” ma il file verrà comunque aggiunto alla libreria (viene inserito nella libreria un puntatore al file, qualunque sia la sua posizione).

Una delle cose che, invece, apprezzo molto di iTunes sono le playlist speciali. Si tratta di playlist che possono essere costruite in maniera automatica, per soddisfare svariati criteri (frequenza di ascolto, classifica di gradimento, appartenenza ad un genere e via dicendo).

Si può migliorare questa proprietà con un semplice script, che potete trovare su macosxhints.com.

Il testo deve essere copiato ed incollato in Script Editor. Una volta compilato, lo script va salvato nella cartella Script di iTunes (Home->Libreria->iTunes->Scripts). Quindi sarà disponibile nel menù Script di iTunes (ricordatevi di attivarlo nelle preferenze).

Lo script scansiona la libreria e vi comunica quando è stata riprodotta la canzone più “vecchia” quindi vi chiede quanto tempo deve andare indietro nel costruire la playlist ed infine compila una smart playlist, “Dustiest album”.

In questo modo, si può ascoltare un intero album, mentre di solito, la smart playlist viene compilata solamente per le canzoni riprodotte più raramente.

Infine, se trovate utile sfruttare gli script con iTunes, vi segnalo un link dove ne troverete molti altri, molto utili e ben fatti: Doug’s Apple Script for iTunes

Notizie su: