QR code per la pagina originale

Newsvine è ora parte di MSBNC

Anche la compagnia di giornalismo tradizionale MSNBC (nata da una collaborazione tra MSN ed NBC) cerca di adottare la componenti social nel proprio sistema e per realizzare ciò acquista Newsvine

,

MSNBC, il colosso delle news frutto della joint venture tra Microsoft e NBC Universal, ha annunciato oggi l’acquisto di Newsvine, il sito di social news che si è distinto dalla massa negli ultimi anni per la particolare attenzione che ha saputo dare alla veste grafica e alla presentazione delle storie.

Non è questa la prima acquisizione di un sito social da parte di un grande colosso mainstream: già la Fox ha comprato Newroo per 7 milioni di dollari e Condenast ha comprato Reddit. E anche se le cifre dell’operazione Newsvine non sono state rilasciate dai diretti interessati, tutto fa supporre che dovrebbero essere in linea, se non superiori, alle altre fusioni del genere.

Si tratta del primo acquisto che MSNBC opera da quando è nata 11 anni fa, tuttavia le due aziende rimarranno rigorosamente separate anche se chiaramente i servizi nei prossimi anni si integreranno progressivamente. L’interesse di tutti sta nel vedere come MSNBC cercherà di portare le componenti social di successo nel suo sito ben più tradizionale. Newsvine si è attratta l’interesse dei più ed è riuscita a creare una comunità di 1 milione di visitatori attivi grazie al particolare tipo di fusione che è riuscita ad operare tra notizie di stampo professionale, sistema di ranking e segnalazione e articoli scritti dagli utenti stessi (dietro pagamento).

«L’unione ci dà la possibilità di espandere le funzionalità dei social media in tutti i settori della nostra compagnia. L’aggiunta delle tecnologie e degli utenti Newsvine è un elemento chiave per i nostri piani di consolidamento della posizione di sito leader per larghezza e diversità di fonti, media e piattaforme» ha dichiarato alla CNN Charlie Tillinghast, presidente di MSNBC Interactive News. A lui ha fatto eco Mike Davidson, CEO e cofondatore di Newsvine: «abbiamo fondato la compagnia sulla nozione che piccoli e grandi media possono interagire in una maniera che rispetti il giornalismo tradizionale e allo stesso tempo dia forza ai singoli contributi».

Notizie su: