QR code per la pagina originale

Windows Mail: la posta elettronica in Windows Vista

,

Windows Mail è il nuovo client di posta elettronica introdotto in Windows Vista, che sostituisce Outlook Express. Mail è disponibile in tutte le versioni di Vista, compresa la Basic, ma, a differenza di Internet Explorer 7 e Windows Media Player 11, non è, e non sarà rilasciato, anche per versioni precedenti di Windows.

Windows Mail è esteticamente simile al suo predecessore, anche se pienamente compatibile con l’interfaccia Aero e coerente col resto del sistema operativo. Il software supporta i principali protocolli di posta elettronica ma, a differenza del predecessore, non è più supportato il protocollo WebDAV e quindi l’integrazione con Hotmail cessa di esistere.

Le principali novità di Windows Mail risiedono, a dire il vero, “sotto il cofano” e non sono immediatamente visibili all’utente. Innanzitutto le email non sono più memorizzate in un unico file, ma vengono salvate in file separati, così da aumentare la sicurezza in caso di corruzione del file. Questa soluzione, inoltre, consente di eseguire ricerche rapide con maggiore semplicità. La configurazione di account e preferenze non è più salvata nel registro di sistema, ma è incorporata nei file di Mail, così basta un banale copia/incolla per trasferire su un altra macchina posta e configurazioni.

Vi sono poi migliorie sul piano della sicurezza, in linea col generale trend di Vista che vuole essere attento a questi temi, che riguardano l’introduzione di un filtro Bayesiano per lo spamming e un filtro per il phishing.

Windows Mail dimostra di essere un valido client di posta elettronica per l’utente domestico, ma risulta del tutto evidente all’occhio attento che si tratta di un software poco sviluppato rispetto al suo predecessore Outlook Express. In realtà ciò è dovuto al fatto che Microsoft da tempo sta lavorando a Windows Live Mail che sarà il vero, nuovo, client di posta di casa Microsoft. Dovrebbe essere rilasciato a breve e farà parte della famiglia Live, cioè di quei software che si pongono l’obiettivo di proiettare le funzioni del sistema operativo Windows su Internet.

Windows Live Mail supporterà pienamente Hotmail, avrà temi grafici simili a quelli proposti sulla piattaforma Live e conterrà integrazioni avanzate con gli altri servizi Live e applicazioni Microsoft (contatti, calendario, MSN Spaces, foto, feed RSS, ecc.). La modifica forse più evidente è data dall’interfaccia, ora simile a quella di Outlook 2003 e 2007, cioè con visualizzazione dei contenuti basata su colonne. Attualmente questo software è in beta pubblica in alcuni paesi e dovrebbe giungere in versione definitiva per la fine dell’anno.

Notizie su: