QR code per la pagina originale

Mozilla, Firefox entrerà nel settore mobile

Mozilla ritiene i tempi sufficientemente maturi per portare Firefox sui moderni cellulari e annuncia nuove partnership, investimenti e assunzioni mirate in modo specifico allo sviluppo del dipartimento mobile

,

La fondazione Mozilla ritiene i tempi sufficientemente maturi per aumentare in maniera considerevole la sua presenza nel settore mobile: «le persone ci chiedono continuamente cosa Mozilla abbia intenzione di fare nel settore del web Mobile», scrive il vice presidente della fondazione Mozilla Mike Schroepfer all’interno del suo blog, «e siamo felici di annunciare che […] stiamo seriamente portando l’esperienza offerta da Firefox e la sua tecnologia negli apparecchi mobili».

Le motivazioni che hanno condotto a tale decisione sono molteplici: innanzitutto la constatazione di come la connessione ad Internet sia oggi sempre più appannaggio dei dispositivi mobili, situazione destinata a consolidarsi ulteriormente in un prossimo futuro. Firefox è il browser open source più popolare, con oltre 100 milioni di utenti attivi e una comunità alle spalle ampia ed appassionata capace di dare un grande contributo anche nel settore mobile. Mozilla offre già attualmente alcune soluzioni per il browsing attraverso soluzioni mobili: il Nokia N800 dispone di un browser Mozilla, Firefox è parte di Ubuntu Mobile e ARM ha annunciato una partnership con Mozilla per la progettazione di un browser da utilizzare all’interno della sua piattaforma. Con Joey, un progetto che permette agli utenti di salvare testi, foto, video e altri contenuti utilizzando il Pc per poi poterci accedere tramite cellulare, la fondazione ha inoltre dimostrato come ottenere una integrazione tra desktop e browsing mobile.

In Mozilla 2 (la seconda versione del codebase di Mozilla) i dispositivi mobili verranno considerati come “Tier 1“, ovvero cruciali nello sviluppo della nuova piattaforma e nelle decisione da prendere in un prossimo futuro. A tale scopo il team dedicato allo sviluppo del progetto di arricchirà di due nuovi sviluppatori: Christian Sejersen, deputato a dirigere le iniziative di “platform engineering” e con l’incarico di impostare un R&D center in Copenhagen e Brad Lassey, già collaboratore per la fondazione per quanto concerne il settore mobile e ora reclutato full time nel team Mozilla Mobile. «Questa gente velocizzerà moltissimo il lavoro già svolto da Doug Turner, Chris Hofmann e tutta la comunità Mozilla», ha dichiarato Schroepfer.

I tempi per una esperienza veramente completa di web browsing attraverso i dispositivi mobili sembrano essere ormai maturi anche dal punto di vista della tecnologia messa a disposizione: l’iPhone possiede ad esempio 128 Mb di DRAM e un processore tra i 400 e i 600 Mhz; sono già disponibili macchine ancora più potenti, senza considerare come l’evoluzione tecnologica porterà presto a creare apparecchi dalle prestazioni simili ai desktop attuali (nel 2010 ARM prevede la realizzazione di un processore 8 volte più veloce di quello utilizzato dall’iPhone).

«È il momento giusto? Assolutamente!» I browser Mozilla sono già disponibile per l’N800, verranno effettuati notevoli investimenti nel progetto Joey, mentre un Mobile Firefox arriverà in un prossimo futuro (non prima del 2008 e successivamente a Firefox 3).