QR code per la pagina originale

Kodak entra nel settore inkjet ridimensionando i costi di gestione

,

A partire dall’inizio Nel corso del 2008 compariranno anche in Italia le stampanti inkjet di Kodak, da tempo infatti giravano voci a riguardo: l’azienda aveva cominciato a distribuire negli USA e in qualche paese dell’unione europea, un nuovo dispositivo di stampa dalle caratteristiche sorprendenti.

La rivoluzione sta nella strategia di mercato adottata da Kodak: il prezzo delle cartucce; infatti, il dimezzamento del costo delle ricariche, ha portato a raggiungere i 10? per una serbatoio nero e 15? per quello di uno tra i cinque colori.

Secondo Antonio M. Perez capo del consiglio d’amministrazione Kodak: “Per troppo tempo le persone si sono limitate nella stampa a causa degli alti costi dell’inchiostro” e appunto con questo modello di “all-in-one” le stampe di fotografie in formato 10×15 avranno un costo inferiore ai 10 centesimi.

La velocità di stampa è molto competitiva con gli altri prodotti presenti nel mercato, le 32 pagine per minuto in bianco e nero e le 22 ppm a colori offrono operatività e competitività in qualsiasi situazione.

Notizie su: