QR code per la pagina originale

La customizzazione si rinnova anche su Vista

,

A lungo andare il tema di base di Windows può incominciare a stufare, vedere sempre la stessa impostazione grafica può rendere monotono l’utilizzo del PC, questo accadeva forse soprattutto col passato XP dove di base era praticamente impossibile, senza installare patch o programmi aggiuntivi e cambiare il tema.

Ora col nuovo Vista, soprattutto nella versione Ultimate, le cose sono abbastanza cambiate grazie all’utilizzo dei Pixel Shader 2.0 è possibile sfruttare le potenzialità di Aero, il tema più curato di Vista.

Effetti grafici, trasparenze, ombre, dissolvenze, tutto quello che può rendere l’esperienza davanti al proprio PC più armoniosa e quindi più interessante.

Microsoft con Vista a primo impatto ha dato a molti l’impressione di essersi concentrata principalmente su Aero, tralasciando miglioramenti che sarebbero stati più utili, fattore che con una ricerca più accurata si è rivelato abbastanza falso.

Aero è quello che ci si presenta subito, quello con cui dobbiamo avere subito a che fare, ma per chi lo usa quotidianamente può a lungo andare diventare ripetitivo.

Certo è possibile cambiare il colore delle finestre, modificare lo sfondo del desktop (ora grazie a DreamScene è possibile impostare un video in loop anche in alta definizione senza troppi sprechi di energia) e tante altre cose, ma Aero in sostanza rimane quello.

In nostro aiuto arriva la Stardock col suo famosissimo programma WindowBlinds, ormai giunto alla sesta versione e ora più potente e più personalizzabile che mai, con il massimo supporto a Windows Vista.

Per gli utenti di Windows Xp sarà possibile impostare la trasparenza opacizzata, come avviene su Vista, mentre per quelli di quest’ultimo sarà possibile settarla nel miglior modo.

Oltre a questo pian piano arriveranno centinaia di temi, tutti diversi uno dall’altro e nella maggior parte dei casi gratuiti, da chi ne cerca uno semplice e di desing a chi cerca un dekstop creativo con addirittura animazioni nel menù di Start.

In conclusione questo programma permette di cambiare il tema di base al nostro sistema, modificandolo a sua volta nel modo migliore, settando la trasparenza, il colore e tante altre cose.

Volendo si può affiancare a questo prodotto gli altri software prodotti da Stardock sempre per customizzare, e quindi rendere unico, il proprio desktop.

A voi basta Aero o preferireste poter cambiare tema?

Notizie su: