QR code per la pagina originale

Il push-to-talk di TringMe

,

TringMe lancia un nuovo servizio di push-to-talk utilizzabile, su qualsiasi sito web o blog, mediante un widget realizzato in flash che non richiede l’installazione di alcun software aggiuntivo.
Il servizio permette di ricevere messaggi vocali, oltre che sul proprio numero di linea fissa, via email e Gtalk.

Utilizzare il widget è semplicissimo, dopo aver inserito il codice html necessario, basta cliccare sul tasto ed una voce chiederà al nostro visitatore di lasciare il messaggio dopo il beep.
TringMe analizza i messaggi vocali scartando automaticamente quelli più corti di 3 secondo e quelli in cui riscontra elevati disturbi audio, dopo l’invio i messaggi sono consultabili, per 48 ore, nella Voicemail di TringMe a cui si acceda dalla pagina web del proprio profilo.

Inviare messaggi via email o Gtalk è completamente gratuito, mentre se si vuole riceverli sul proprio numero telefonico si ha bisogno di crediti, il cui costo è ancora da definire.
Al momento dell’iscrizione vengono comunque regalati 5 crediti utilizzabili per testare il servizio, ogni messaggio ricevuto, sul proprio numero telefonico, costa un credito.

Il servizio al momento è in beta privata, è richiesto un invito per la registrazione, sono accettati solo i numeri di rete fissa di Canada, USA ed UK.

Ho contattato il supporto di TringMe che mi ha anticipato i futuri sviluppi del servizio.
A breve sarà disponibile un widget che permetterà di ricevere chiamate vocali anche su Skype e Yahoo Messenger, mentre sarà allargato il supporto per le numerazioni di diverse nazioni, tra cui l’Italia.

Per chi fosse interessato a provare il servizio dispongo di alcuni inviti, per aggirare l’attuale limitazione sui numeri geografici basta registrare un numero UK, gratuitamente, su EuteliaVoIP.

Notizie su: