QR code per la pagina originale

Cambiare provider è un’odissea? Scopriamolo insieme [Test Live seconda parte]

,

Ed ecco il problema che spunta fuori, un problema non da poco che condiziona tutta procedura di attivazione e anzi la blocca senza appello. Nel panorama dell’ADSL italiana purtroppo non è la prima volta che sento di inghippi simili, ma sinceramente speravo che non accadessero più (almeno a me).
Ma cosa è successo? Prima un rapido ripasso del percorso che ho vissuto per tentare di avere un’ADSL Tiscali in ULL.

Se avete letto l’articolo precedente, sapete che ero in procinto di cambiare il mio abbonamento per una Tiscali 24Mbit/1Mbit che mi serviva per questioni professionali.
Avevo deciso quindi di seguire con voi pubblicamente il percorso di attivazione e le eventuali difficoltà per dare una testimonianza “tipo” di come destreggiarsi per rendere meno indolore possibile l’attivazione di una nuova linea.

Bene, eravamo rimasti che dopo aver rispedito il contratto firmato a Tiscali vi avrei riferito di eventuali sviluppi.
Dopo circa 10 giorni ancora nulla, in particolare non capivo come mai non mi venisse ancora attivata l’email “userid@tiscali.it” che stando al contratto mi sarebbe servita per ricevere comunicazioni sull’attivazione della linea da parte di Tiscali stessa.

Ieri pomeriggio dunque compilo una form per la richiesta di info e la invio all’assistenza business di Tiscali.
Stamani alle ore 10 circa mi arriva una telefonata dal commerciale di Tiscali.
Una gentile signorina mi informa che sulla mia linea non è possibile purtroppo attivare l’adsl 2+ in quanto non risulto coperto.

Io un po’ perplesso, inizio ad obbiettare che sul sito il mio numero di telefono risulta coperto dall’ULL di Tiscali, la responsabile commerciale mi dice che ho ragione, ma una analisi più approfondita ha evidenziato che la mia centrale non è ancora stata coperta.

Eventuali approfondimenti tecnici non erano di sua competenza in quanto lei faceva parte del commerciale e non ne sapeva nulla di tempistiche di copertura.
Per ovviare al problema mi propone un servizio diverso, la classica ADSL Wholesale a 2Mbit che a me ovviamente non interessa. Ha quindi provveduto ad annullare il mio ordine invitandomi a riprovare più avanti.
Morale, il database di Tiscali è stato aggiornato probabilmente in anticipo rispetto alla copertura effettiva. Probabilmente basterebbe fare come Libero: laddove la copertura in ULL sta per essere attivata al momento del controllo di copertura, specifica che quell’area sarà presto raggiunta mettendo una stima dei tempi.

Al momento quindi nulla di fatto, riproverò tra un paio di mesi quando in teoria l’ULL dovrebbe esserci veramente qui da me. Vi terrò aggiornati.

Notizie su: