QR code per la pagina originale

Inaugurata la Fab 32 di Intel

,

Nella giornata di ieri, Intel ha inaugurato il nuovo stabilimento ubicato in Arizona e dedicato alla produzione in grandi volumi di processori costruiti con processo produttivo a 45 nanometri.

La Fab 32 rappresenta un grande passo avanti per l’azienda Americana: si tratta infatti del secondo stabilimento per la produzione di processori a 45 nanometri (La Fab D1D in Oregon opera dal gennaio scorso) e del sesto in grado di operare su wafer di silicio da 300mm di diametro.

Il CEO di Intel, Paul Otellini, ha dichiarato che “la magia dei 45 nanometri e i nuovi transistor consentiranno ad Intel di fornire processori ad elevate prestazioni ed efficienti in termini di consumi energetici per tutti i settori di mercato, dai server più potenti ad un’ampia gamma di dispositivi mobile, passando per tutto quello che c’è in mezzo”.

I piani di Intel prevedono la costruzione di altri due stabilimenti per la produzione di soluzioni a 45 nanometri: la Fab 28 in Israele e la Fab 11x nel Nuovo Messico. Entrambi gli impianti dovrebbero entrare in funzione durante il prossimo anno.

I frutti primi frutti delle strategie di Intel si potranno cogliere a partire dal 12 novembre, giorno in cui debutterà sul mercato la prima soluzione a 45 nanometri per sistemi desktop, la CPU Core 2 Extreme QX9650.

Notizie su: