QR code per la pagina originale

Acer scalza Lenovo

La compagnia taiwanese passa in vantaggio grazie all'acquisizione di Getaway ed ora è lei ufficialmente il terzo produttore mondiale di pc

,

La strategia di Acer di lavorare a stretto contatto con i distributori sembra stia cominciando a pagare e l’azienda taiwanese produttrice di pc ha ora scalzato Lenovo dal terzo gradino del podio dei più grandi costruttori di pc al mondo.

A contribuire è stata senz’altro l’acquisizione di Getaway, che ha permesso ad Acer di fare quel salto di produttività e margine di ricavo che ora le consente di guardare alla seconda posizione, occupata da Dell. Le consegne di Acer infatti sono diventate 5,4 milioni, un aumento del 58% rispetto ad un anno fa che porta l’azienda a produrre l’8,1% del totale dei computer (l’anno scorso stava sul 5,9%). Al contrario Dell ha aumentato la propria distribuzione solo del 3,5%, vedendo la sua fetta di vendite ridursi dal 15,9% del totale al 14,4%. Al comando invece rimane saldamente HP con il 18% dei computer venduti.

Acer è convinta ad ogni modo di poter ancora avere una crescita a due cifre nel prossimo anno, migliore di qualsiasi altro competitor: «Pensiamo di poter mantere questo trend di crescita» ha dichiarato J. T. Wang, capo di Acer. La forza di Acer è soprattutto il fatto che ad essere in crescita siano tutti i suoi settori di mercato, da quello maturo a quello più emergente.

Lenovo dunque non è più il terzo produttore mondiale di pc e come se non bastasse arriva anche un comunicato da RESCUECOM ad annunciare che secondo un loro bilancio interno Lenovo non è nemmeno più l’azienda produttrice di pc che riceve meno lamentele da parte degli utenti riguardo le sue macchine. RESCUECOM è infatti una compagnia specializzata in consulenza riguardo i problemi di hardware e conferma che sono stati i computer Apple ad essersi aggiudicati per l’anno in corso il titolo di più affidabili.

Notizie su: